Forum MeteoNetwork

Subscribe to feed Forum MeteoNetwork Forum MeteoNetwork
Aggiornato: 1 ora 6 min fa

Methods for healthy lifestyle

1 ora 31 min fa
Take in the well-balanced diet plan

Seek to eat the well-balanced diet plan containing every one of the meals groupings within the accurate amounts.
Range will be key - eat the range
Complete what you eat along with numerous some fruits, vegetables, liver organ, seafood, ovum, pulses, nuts, plant seeds, wholegrain and obviously reduced fat milk ingredients. With regards to fruit and vegetables, distinct colors supply one's body while using distinct nutrients it takes to settle powerful and healthful along with healthy lifestyle. It's not simply greens that are healthy for you!

Know what you're ingesting
Try to understand the meal you're ingesting - all of us must recognize in which meals comes from and the way the item affects our bodies.
Take in nourishing calories from fat
Make certain a lot of your efforts ingestion comes from nourishing calories from fat of which provide one's body along with nutrients including vitamins, mineral deposits, protein, fiber and beneficial fats. Steer clear of clear calories from fat. Very best regarding healthy lifestyle

Do not omit breakfast every day
Breakfast kick-starts the metabolic rate and enables you to be inform and awaken each day. Be sure to always eat the nourishing breakfast every day. Ensure it is balanced and help it become count. That enables you to enjoy healthy lifestyle

Slumber very well
Be sure to find adequate slumber - it is an essential section of becoming healthful and immediately affects the way very well we're able to study, develop and react within lifetime. Even though we are asleep, our bodies get of which all-important time for you to restore.
Make sure you check out each of our internet site regarding 101 healthy lifestyle ideas.
101 Steps To Better Health

Disinformazione meteorologica e mass media: WHY ?

Lun, 03/08/2015 - 16:05
Che questa scienza sia bistrattata lo si sa da tempi immemori, è un problema vecchio come il mondo e ormai non solo ascoltando i telegiornali (ultima perla al TG1: TUTTA ITALIA oltre i +38 gradi, tanta e afa e mari a 35 gradi ... ma si ;d: grado più, grado meno, che fa ?) ma anche leggendo i vari siti internet ben noti o su altri canali ...

quello che mi chiedo, sopratutto parlando di televisione, è: chi da l'autorizzazione agli autori dei servizi che vanno in onda di scrivere disinformazione ? Chi sono gli autori dei servizi ? Perchè intervistano i vari colonnelli dell'Aeronautica all'interno degli stessi e non sono stesso loro a scrivere gli articoli ? Ci si lamenta dei servizi di informazione ma se per primi loro lavorano a stretto contatto coi Telegiornali perchè non sono i primi a indignarsi e ad alzare la voce ?

alla fine, non si tratta di scrivere chissàche :rolleyes; ma di diffondere informazioni più vicine alla realtà ... non penso che la Rai perde spettatori se, al posto di dire "tempesta, uragano, tornado su Firenze, apocalisse" scrive "forte temporale su Firenze" ... quelli del Centro Epson di solito scrivono qui, magari leggono questo post ... è una curiosità

Il potente temporale con downburst su Firenze (1 Agosto 2015)

Dom, 02/08/2015 - 21:49
Il potente temporale con downburst su Firenze (1 Agosto 2015)




Eccomi nuovamente ad analizzare quello che è stato per ora uno dei più violenti temporali su Firenze e in Toscana di tutto questo anno 2015.
L'ultima volta un fenomeno simile accadde il 19 Settembre 2014.




Analisi satellitare + top nube raggiunti:


Il temporale di cui parliamo è nato all'interno del sistema temporalesco che ha abbordato la costa livornese arrivando dalla Corsica settentrionale,la zona di formazione è stata proprio quella tra Scandicci/Firenze e Montespertoli,si è trattato di un nuovo grosso sistema temporalesco,non di un temporale solo.


Inoltre dalla forma circolare dell'incudine con waves di propagazione sulla stessa che indicano forti updraft se ne deduce tutta la potenza del grosso sistema temporalesco fiorentino.





A seconda del Lamma i top del temporale si sono spinti fino a oltre - 70°.


Analisi del radar:


Dall'analisi del radar il sistema si è formato da circa le 18.40 pm durando fino 20.30 pm circa e lasciando la Toscana verso le 21.20 pm (ovviamente parlando di tutto il sistema temporalesco di Firenze).
Il picco di attività con un grosso ed esteso nucleo di precipitazioni si è avuto tra le 19.00 pm e le 19.30 pm.





Le raffiche di vento del Downburst:


Si parla di picchi di 90 km/h e forse anche più elevati (purtroppo non ho reperito altri dati e vi invito a postarli sotto se li avete) che hanno buttato giù pini e altri alberi di latifoglie di grossa taglia (betulle ecc..).








Inoltre notate il forte sbalzo di pressione,ecco un'altra ipotesi a favore del downburst.


Pioggia caduta:


52.4 mm caduti su Firenze città (CFR),tutto in poco più di un'ora e mezzo.


I danni del temporale su varie parti di Firenze (Downburst,grandine e pioggia):


Si parla di oltre 20 feriti e uno grave,tantissimi alberi caduti,strade interrotte,danni ai veicoli,motocicli e allagamenti vari.



















A cosa sono stati dovuti tutti questi danni ??


Quello che ha colpito Firenze è stato un temporale molto intenso che ha provocato molta pioggia (52.4 mm - oltre 52 litri di pioggia per metro quadro) in poco tempo (1 ora e mezzo) con tanta grandine come si vede dalle foto e raffiche di vento over 90 km/h date da un potente downburst di tipo wet,quindi nessun uragano,tornado e quanto altro ci vogliono far credere.
Provocando allagamenti per pioggia e grandine,caduta di alberi e altri oggetti per forte vento con danni a cose,persone e strutture.


In tutto questo poi c'è da tenere di conto della gestione della rete fognaria e del verde pubblico,cosa ormai saputa e risaputi,gli alberi di alto fusto non dovrebbero stare nelle città,ma solo nei parchi.


Link originale: Il potente temporale con downburst su Firenze (1 Agosto 2015)




Analisi a cura di Fabrizio Reali (Sui forum meteo - Fabri93)

Cause della maledizione calda e domanda su come uscirne

Ven, 31/07/2015 - 12:46
Ciao, ragazzi...vorrei aprire questo 3d per discutere serenamente sulla situazione incredibilmente sfig...ata che stiamo vivendo, e in particolare sulle modalità in cui ne potremmo uscire. Da ignorante in materia, lo chiedo a voi, in particolare agli esperti di climatologia. Ovviamente tutti i contributi sono apprezzati

In tal senso ho una serie di domande che vorrei farvi
- quanto il global warming c'entra con quello che stiamo vivendo?
- dite che ne usciremo in qualche modo oppure stiamo vivendo un "nuovo" clima e non si riuscirà a tornare indietro? Mi basterebbe tornare ai livelli del periodo 1998-2013, senza chiedere la Luna
- cosa deve cambiare per tornare a vivere un clima più consono alle nostre latitudini? E, soprattutto, torneranno gli inverni freddi/in media come quelli che c'erano fino al 2012-13, oppure anche lì stiamo vivendo un "nuovo" clima peggiore rispetto allo scorso decennio?

Vi ringrazio per i vostri contributi

In questo Luglio da record

Gio, 30/07/2015 - 14:22
...., a ieri sera media mensile(miei dati di Rimini) a +27(il secondo è il luglio 2012 a +26,2 ed il mese più caldo l'agosto 2003 a +27,1)
Mi piace ricordare i "luglio" in cui si tirava fuori la felpa:

Tanto per ricordare quando in luglio serviva la felpa:
Le “freddate” di Luglio dal 1955.-
6.7.55 min 16 max +21 media giorno+19,3-
11.7.55 : 15.- 22.- media 18,5
1.7.59 : 13,5 22 media 18
3.7.60 : 16,5 – 20 med. 18,5
1.7.62 : 11,5 – 22 med 17,9
2.7.62 : 10 – 24 med 17
5.7.62 : 13 – 20 med 17
6.7.62 : 10 -22 med 16,3
11.7.64 :11,5 -21,5 med 17
12.7.64 : 10 – 23 med16,8
6.7.65 : 10 – 22,5 med16,5
19.7.66 : 12 – 22 med 18
20.7.66 : 10 – 24 med17,2
22.7.68 : 11 – 23 med17,2
10.7.69 : 12 – 19 med 15
11.7.69 : 21 – 21,5 med 17
16.7.70 : 12 -22(massima alle 00) med14 In Friuli spazzaneve in azione sopra i 1000 mt.-
Qui, nelle ore centrali del giorno+14/+15 neve in Appennino sopra i 2000 mt.-
17.7.70 :12. -22 med 17
12.7.72 : 14 – 17 med15,5
13.7.72 : 16 – 21 med18.7
27.7.76 : 14 – 22 med18,2
7.7.78 : 15 – 21 med 18
2.7.79 : 16 – 24 med 20 mm 92.-
3.7.79 : 14. – 16 med 15 mm 55.-
14.7.86 : 17 – 19 med 18mm 44
3.7.89 : 17 – 20 med18,5 mm 39
4.7.89 : 16 – 21 med18,5 mm 14
1.7.91 : 11 – 25 med 18
16.7.2000 : 13 – 20 med16,6 mm 25
17.7.00 : 10 – 25 med17,7
12.7.04 : 15,5 - 20,5 med18
11.7.07 : 14,4 21,6 med 18


...................
Ciao,
Giorgio
:)
:ciao:

Agosto 2015:anomalie termiche e pluviometriche

Gio, 30/07/2015 - 10:08
Vediamo se agosto conferma il carattere-monstre di quest'estate sud-europea ed euro-occidentale o lo attenua un poco.
Così un anno fa(agosto più o meno in media 71/00,diffusamente sottomedia al nord e perlopiù moderatamente sopramedia al sud,specie estremo):
Agosto 2014: anonalie termiche e pluviometriche

Nowcasting subtropicale arido, ovvero, dove il caldo ha origine ed è di casa

Mer, 29/07/2015 - 13:58

Sta rinfrescando...

jupiter :ciao: Anteprime Allegate  

Affidabilità previsionale

Mar, 28/07/2015 - 09:36
buongiorno a tutti,
una cortesia se possibile,
c'è qualcuno che sa dirmi quale sia la percentuale di affidabilità modellistica aggiornata agli ultimi mesi per i principali modelli previsionali a 3 e 5 giorni? grazie.

:ciao:

Importanti novità a partire dal 27 Luglio delle previsioni meteo dopo il TG5 (e le altre reti).

Sab, 25/07/2015 - 08:58
Buongiorno carissimi,
il Centro Epson Meteo mi ha inviato in via esclusiva un'importante anticipiazione per quanto riguarda le previsioni meteo in TV a partire dalle sera di Lunedì 27 Luglio prossimo.
Vi metto qui parte del testo introduttivo e in allegato il PDF che ho ricevuto che spiega bene di cosa si tratta, senza dubbio un bel passo avanti!

"Per la prima volta in Italia, da lunedì 27 luglio 2015 nel TG5 delle ore 20, le previsioni diventano complete: nelle grafiche prodotte dal Centro Epson Meteo / Meteo.it, in onda sulle Reti Mediaset, verrà indicato il livello di attendibilità per un’informazione scientifica, precisa e onesta.
Il Centro Epson Meteo, da oltre vent’anni leader delle previsioni meteorologiche nel settore privato in Italia, ha deciso di adottare un nuovo, rivoluzionario strumento per garantire un’informazione ancora più completa e corretta.
Si tratta dell’IdA, l’Indice di Affidabilità delle previsioni meteo, che comparirà per la prima volta in Italia nelle grafiche, nelle produzioni televisive in esclusiva sulle Reti Mediaset e nel sito Previsioni Meteo: le previsioni del tempo live | METEO.IT. Si tratta di un’icona presente nelle grafiche, con diverse colorazioni in base al grado di affidabilità che il meteorologo ritiene abbia la previsione. L’esordio è fissato per il 27 luglio all’interno del TG5 ore 20."

Tutti i dettagli nel PDF in allegato ;) Anteprime Allegate  

Il terribile ciclone di Catania(1884), quello di Lonato(1886) e quello della campagna Romana (1961)

Gio, 23/07/2015 - 20:58
Nella mia ricerca sui tornado occorsi in Italia mi sono imbattuto in questi tre intensi episodi. Uno in particolare, il terribile tornado di Catania, è uno dei più intensi e luttosi avvenuti in Italia, al pari dei più famosi del Montello del 1930 e di Venezia del 1970.

Il terribile ciclone di Catania:
Il dì 7 del mese, all'una e cinque del pomeriggio, dopo che su tutta la zona di Catania si erano addensate nubi foriere di qualche sinistro, in corrispondenza del Colle di Cimbali vi fu uno squarcio repentino delle nubi più basse, indi un agitarsi delle medesime con la comparsa come di un fumo denso roteante ed ascendente che si allungava in alto, ove si confondeva con un fitto velo di nebbia. Durante questo fenomeno vi fu un'abbondante caduta di grandine della straordinaria grandezza di una noce e fin anche di un piccola arancia.
La densa e nera colonna comparve alle falde dell'Etna, e, avanzandosi vorticosamente e con un rumore pari a quello di un treno ferroviario, lanciato a grandiosa velocita', si accosto' alla citta' di Catania, oscurandola.
La città fu investita, nella parte alta, da questo infernale ciclone che seminò distruzione e morte da Motta S. Anastasia fino al mare; lungo una striscia di 25 chilometri e 650 metri di diametro.
Dopo il ciclone riapparve il sole, ma la distruzione apparve immensa in tutta la zona; Cibali, Borgo, Ognina non eran piu' che un mucchio di rovine.
Pare che tale tremenda cuda di drao (coda di drago,secondo L'espressione popolare locale) sia sorta a Passo Portiere, quasi nel centro della bassa pianura di Catania, e pressoché al confluente'delle valli del Simeto e del Dittaimo. Procedendo da OSO ad ENE, per le campagne di misterBianco, poi sulle nude e nere lave del 1669, raggiunse il villagio di Cibali, quindi le campagne e l'abitato del Borgo di Catania, di Picariello,... Ed ecco un ciclone, dei piu' violenti e immani che ricordi la storia, scatenarsi sulla bella e magnifica citta' dell'Etna.

Piu' di 30 Morti, 500 Feriti.








Il ciclone di Lotano:
"Non rimane che il triste ricordo di si tremenda sventura"...
A mezzogiorno meno un quarto di venerdi' 14 Maggio 1886, si era materealizzata un incontenibile forza sovraumana in localita' Esenta di Lotano, per infuriare su tutto un percorso di 10 chilometri, superato in soli 5 minuti, prima di andare ad estinguersi sulle acque del Lago di Garda, in prossimita' del Golfo di Pedenghe.
Quanti furono spettatori del turbine sono concordo di aver visto un ammasso di nubi grigiastre, in forma di colonna, attraversare il territorio, con moto rotatorio, con una grandissima velocita'; e di aver ancora udito un rumore, simili a quello che si sarebbe prodotto al passaggio di uno o piu' convogli di ferrovia.
Abominevole lo scempio sul cimitero, con tombe scoperchiate, e resti, e croci che ruotavano in alto assieme ai mattoni. Qui la scena diventa macabra, raccapricciante. teschi e scheletri scorgi alla rinfusa accatastati.
Dopo la devastazione cimiteriale si scaglio' contro molte case, in particolare sullla cascina Ambrosina, una grande cascina con almeno 12 stanze, della quale ora non ne restano in piedi che alcuni ruderi. La morte aveva preso la giovane domestica Elisa, con ancora al dito il ditale, mentre stava cucendo, imbastendo; insieme ai suo ventitre anni, sogni di gioventu' e di bellezza in quella sua primavera che, quale coincidente stagione di un Maggio incombente, aveva posto fine alla sua esistenza, e a quella di altre quattro persone, fra cui due bambini. Molte altre ne uscirono mal concie. L'Attorcigliata forza acensionale attraversò la campagna distesa fra le colline moreniche trapunte di viti e gelsi. Il terribile fenomeno atmosferico ando' poi a tuffarsi nelle acque del Lago di Garda, addormentandosi nei segreti recessi oscuri dei suoi fondali;


IL tornado sull'agro Romano, 31 ottobre 1961:
La Notte del 31 Ottobre 1961 si abbattè a sud di Roma uno spaventoso tornado; il ciclone, arrivato dalla costa, è avanzato con un fronte di cinquecento mentri, rastrellando la campagna romana, demolendo cascinali, distruggendo fabbriche, coltivazioni, sradicando alberi secolari, seminando il panico e la morte su una striscia di 20 km.
Il primo impatto avveni' all'Idroscalo di Ostia, dove 25 case in legno e mattoni sono state completamente distrutte, 40 danneggiate; molti sarebbero i feriti, i senza tetto 250. Il turbine si è poi spostato nell'entroterra, fra pratica di Mare e Pomezia,.
Presso Pomezia il tornado ha distrutto e scoperchiato molte case dell'agro romano; sei fabbriche sono state seriamente danneggiate.
La fornace di Pratica di Mare è andata completamente distrutta;, le fabbriche della Silca, la Sica, la Cida, la Giovannetti e la Comet hanno riportato danni gravissimi, e qui si conta la prima vittima; i feriti sono 25 di cui alcuni gravi, e i sensatetto almeno un centinaio.
Salendo presso i Colli Albani, verso Castel Gandolfo, il tornado si è abbattuto con estrema violenza, molte case sono state seriamente lesionate, altre quasi per intero crollate. Qui, in zona Mole, si contano almeno altre due vittime, in particolare una madre con il suo bambino di 11 anni travolti dal crollo della loro casa.
Gli altri feriti sono almeno 15. Lungo la strada da Pomezia a Castelgandolfo è uno spettacolo di desolazione e morte; edifici industriali distrutti, ridotti ad un ammasso di tubi e macerie contorti, pilastri di cemento armato piegati, cumuli di rovine, soffitte scagliate a decine di metri di distanza. Vigneti devastati al suolo, strade bloccate da antiche querce scagliate sull'asfalto;
Una casa di due piani in cemento è completamente crollata, rimanendone intatti solo i muri perimetrali fino all'altezza del primo piano; la famiglia, composta da 10 persone si è miracolosamente salvata pochi minuti prima dell'arrivo della catastrofe, sentendola arrivare..
"Il rombo del tornado riempiva la pianura come una presenza fisica".
Pochi secondi dopo la casa veniva squarciata.
Successivamente ha investito con violenza le localita' ai piedi della collina di Castel Gandolfo, turbinando intorno all' abitato. Dopo aver superato il paese è precipitato con immutata violenza giu' per il crinale che si affaccia sul Lago Albano, ultimando l'opera distruggitrice su alcune Ville e sulla stessa Villa del Papa.
L'Alba si e' levata su gruppi di centinaia di persone tremanti dal freddo che cercavano fra le macerie qualche indumento, qualcosa da salvare.



(Premessa sul turbine toscano descritto da Machiavelli nel 1456:
Gia' secondo G.Boscovich nel 1749 la descrizione del turbine di Machaivelli era alcuanto confusa; io la definirei un po' fantasiosa, perchè sappiamo che nemmeno il temporale piu' violento riuscirebbe ad attraversare indenne l'Appennino, nemmeno un vasto uragano, tantomeno riuscirebbe un tornado.
Sicuramente, condizioni di severo maltempo, erano in atto quel giorno dalla Toscana, alle Marche, ma lo stesso Machiavelli non descrive mai il presunto percorso del turbine da Ancona alla Toscana, tantomeno i suoi danni; entrambi, invece, sia il l'Ammirati che Machiavelli, asseriscono che il turbine comparve dalle parti di Val d'Elsa, e che i maggiori effetti si ebbero fra S.Andrea e S.Casciano. l'Ammirati, piu' precisamente, descrive il turbine che dalla Val d'Elsa si sposta sulle zone collinari, presso Locarno, successivamente sulla valle fra S.Casciano e S.Andrea per terminare la sua corsa oltre l'Arno, prima delle alte montagne presso Settignano, ad E di Firenze.
Descive quindi un percorso piu' verosimile, di circa 20 miglia (32 km).
Nella descrizione del turbine stesso Machiavelli lo definisce confuso e largo quasi due miglia (3 km), l'Ammirati piu verosimilmente, meno di un miglio (1 km,comunque enorme); Secondo Boscovich Machiavelli descriveva la tempesta in se, mentre l'Ammirati il vero turbine che ne scendeva alla base. Successivamente anche il Muratori fara' una descrizione del vortice molto coerente con quella del Ammirati, e non con quella di di Machiavelli. La piu' probabile è stata quindi quella di un intensa cella tornadica che si è spostata dal mare sopra Pisa ad ENE verso Firenze, avendo i massimi effetti nei dintorni di S.Casciano, e non da Ancona a Pisa.
Entrambi gli autori descrivono comunque gli stessi dannosi effetti, che non modificano la potenza del turbine medesimo.

Daniele Bianchino Anteprime Allegate    

Tropical storm Temporali pomeridiani nel mezzo del Tirreno Meridionale!!

Gio, 23/07/2015 - 17:16
Che sia che l'attuale temperatura del mar Tirreno sia capace di far nascere temporali in pieno mare durante il pomeriggio?

Se guardate bene, dei cumuli ben sviluppati ruotano dove piu o meno potrebbe essere un centro depressionario in quota deducibile dalla direzione dei venti in quota attraverso i vari temporali sviluppatisi su terra ferma in Italia!!

Che ne pensate?
:ciao:

http://www.sat24.com/en/it

Un quasi O.T. : RECORD per il "mio" mare

Mer, 22/07/2015 - 12:47
Di record in record!!!!!!!
"Mio" mare stamani a +30 !!!!!!!!!!!!!
Stracciato il precedente del 8 8.1992 con +29!
Nella estate rovente del 2003 è stato per moltissimi gg a +28, ma non oltre.
Giorni e giorni con calma di vento(deboli brezze) e di mare, con temperature aria a +6 dalla media hanno permesso questo record.
Fuori ora ho +34,2 !!!!!
(temperatura misurata a 500 mt da riva)
:)
:ciao:

Clima Informazione Formentera

Mar, 21/07/2015 - 23:38
Ragazzi avrei bisogno di info.
Sarò a Formentera dal 13 al 20 agosto, sapete dirmi come è il clima? Ho dato un pò un occhio online, e da circa un mese guardo gli spaghi, praticamente in quella zona di Spagna non piove mai ;as:
Troverò sole e caldo ad agosto?

2003 2.0 ?

Mar, 21/07/2015 - 23:03
A voi...

Anteprime Allegate      

Grandine grande 7/9 cm in prov. di Isernia

Mar, 21/07/2015 - 21:59
Permettetemi di segnalarvi questo veloce episodio pomeridiano con grandine enorme.
Purtroppo non abbiamo altre testimonianze fotografiche.

Pazzesco temporale grandinigeno a Roccaravindola- Foto-

Tendenza Invernale '15/2016

Mar, 21/07/2015 - 01:22
In questa fase estiva eccezionalmente calda ,
proviamo a delineare un possibile andamento stagionale prossimo Inverno '15/2016 , basandoci su dati e indici .

Su base trend - 1986/2015 - dati statistici Stagionali e Indici meteo Climatici .

Estate in cui ci sono state fasi eccezionalmente calde, come questo mese di Luglio 2015 storicamente caldo
, hanno spesso preceduto Inverni nella norma caratterizzati anche da periodi tipicamente invernali , freddi e nevosi a volte di entità storica.

Il Prossimo Inverno '15/2016 , probabilmente , anche se poco credibile , non dovrebbe essere mite , ma un Inverno nella norma con fasi piu fredde e nevose, un po simile all Inverno '88/1989
a supporto bassa attivita Solare , maggiore ondulazione Jet Stream, scambi meridiani e HP Nord Atlantico.
Inverno caratterizzato da fasi alterne miti Atlantiche -QBO positiva , e irruzioni di origine Artica Marittima o continentale .

La " combinazione " El Nino - o PDO tra neutra e positiva e QBO positiva , statisticamente non significa una garanzia per un Inverno mite .

alcuni esempi ; dopo la calda Estate del 1988 con fasi eccezionalmente calde , Inverno 1989 nella norma ,
calda estate del 1994 , inverno 1995 , gennaio nevoso

dopo la caldissima estate 2003 , inverno 2004 nella norma con fasi fredde nevose.
calda estate 2009 , inverno '09/2010 nevoso soprattutto al Nord Italia.
calda estate 2012 , inverno 2013 freddo e nevoso.

Inverno '85/1986 , PDO fase neutra , QBO positiva , febbraio 1986 intensa ondata fredda e nevosa

El Nino tra il 1986 e 1987 , Marzo 1987 tra i piu freddi e nevosi in assoluto .

EL Nino 1997/1998 , Dicembre 1998 freddo e nevoso,

periodo 1961-1983
Inverno '66/1967 freddo , in fase PDO neutra e QBO positiva ,dopo un forte El Nino tra il 1965/1966.
In Italia, febbraio 1965 è tra i piu freddi e nevosi in assoluto.

Inverno freddo '80/1981 , QBO positiva , PDO lunga fase neutra dal 1978 ,
forte El Nino tra il 1982 /1983 , febbraio 1983 freddo.

Certamente , un Inverno nella norma , significa anche periodi miti , cui El Nino e la QBO positiva sono a supporto .

Per un probabile Inverno nel complesso tra i piu freddi degli ultimi decenni , è ipotizzabile tra 2017 e 2019 , in cui con alta probabilita ci potrebbe essere la " combinazione " Nina Strong - QBO -- EA negativa e Solar Flux basso- Minimo Solare ciclo 25
Inverno un pò " simile "
ai freddi e nevosi Inverni del 1963 , 1953 , 1965.

l'inverno 2015-2016 parte già sconfitto prima della partenza!

Lun, 20/07/2015 - 13:52
Anteprime Allegate  

Hp afro; non ci lascia andare....

Lun, 20/07/2015 - 11:18
Riflessione da mezza estate; siamo in un forno acceso e non si vede il timer che segna il passo verso il trillo della fine. Il modello americano, proiettando i suoi runs in avanti , sin al punto dell'accettabilita' affidabile, opinabile a seconda dei pareri ma cmq non superiore ad un certo n° di ore, non intravede , day-after day, uno spiraglio netto di diverso step. E come in molti han fatto gia' notare, entriamo nella fase piu' stabile e calda ma è il primo aggettivo che preoccupa: gia' la stabilita'. Si traduce in "mancanza d'inerzia dinamica", tutto gira sopra la testa dell'Europa, tutto è fermo al di sotto. Ed essa domina il campo, l'Hp AFRO. Come nel movie, The Perfect Storm, alla fine il protagonista scruta il cielo, ancor tempestoso , e in una fase di relativa calma, dice al suo compagno la fatidica frase da cui ho preso riferimento per questa riflessione. Chi volesse dar sfogo alle proprie, di riflessioni, puo' farlo apertamente qui. La fanatascientifica carta a corredo, fanta per la distanza temporale, speriamo vivamente tali resti, mette pero' ben in vista la riflessione di questo post. Anteprime Allegate  

record meteorologici per regione

Sab, 18/07/2015 - 10:23
Qualcuno conosce dei record meteorologici per ogni regione d Italia? Non sono riuscito a trovarli in internet

Pagine