Forum MeteoNetwork

Subscribe to feed Forum MeteoNetwork Forum MeteoNetwork
Aggiornato: 3 ore 17 min fa

Neve a bassa quota in Spagna e Portogallo

Gio, 23/03/2017 - 22:39
La neve nel Centro nord dei due paesi è scesa fino a quote collinari, è scesa a Madrid, Saragozza, Salamanca ecc.
A Madrid è nevicato poi all'ora di pranzo, con temperatura tra 1°C e 2°C a seconda delle zone
http://www.meteogiornale.it/notizia/46731-1-spagna-e-portogallo-piomba-inverno-allerta-meteo

Neve a bassa quota in Spagna e Portogallo

Gio, 23/03/2017 - 22:39
La neve nel Centro nord dei due paesi è scesa fino a quote collinari, è scesa a Madrid, Saragozza, Salamanca ecc.
A Madrid è nevicato poi all'ora di pranzo, con temperatura tra 1°C e 2°C a seconda delle zone
http://www.meteogiornale.it/notizia/46731-1-spagna-e-portogallo-piomba-inverno-allerta-meteo

Amarcord aprile 2015

Gio, 23/03/2017 - 13:21
Aprile 2015 nelle regioni centro-meridionali ha visto la Pasquetta più fredda dal 1995,scalzando la coppia 1997-2001,che in tempi di GW sembrava inarrivabile(neve a quote di bassa collina fino al barese ed al materano).
Tuttavia,a differenza che nel 2001 ed ancor più nel 1997,quell'acuto freddo due anni fa è rimasto isolato.
Aprile 2015 infatti ha chiuso sopramedia in tutt'Italia,di un pelo all'estremo sud,in misura rilevante al NW,a causa di una seconda metà anticiclonica DOC,il che ad aprile è garanzia di sopramedia,diversamente da quanto accade a dicembre.
E' stato anche un aprile secco.Qui più secchi sono stati solo aprile 2006,aprile 2016,aprile 2013 e soprattutto aprile 2007,quest'ultimo praticamente senza una goccia d'acqua.

Amarcord aprile 2015

Gio, 23/03/2017 - 13:21
Aprile 2015 nelle regioni centro-meridionali ha visto la Pasquetta più fredda dal 1995,scalzando la coppia 1997-2001,che in tempi di GW sembrava inarrivabile(neve a quote di bassa collina fino al barese ed al materano).
Tuttavia,a differenza che nel 2001 ed ancor più nel 1997,quell'acuto freddo due anni fa è rimasto isolato.
Aprile 2015 infatti ha chiuso sopramedia in tutt'Italia,di un pelo all'estremo sud,in misura rilevante al NW,a causa di una seconda metà anticiclonica DOC,il che ad aprile è garanzia di sopramedia,diversamente da quanto accade a dicembre.
E' stato anche un aprile secco.Qui più secchi sono stati solo aprile 2006,aprile 2016,aprile 2013 e soprattutto aprile 2007,quest'ultimo praticamente senza una goccia d'acqua.

Beirut - Libano, meteo e clima, primavera 2017

Lun, 20/03/2017 - 07:53
Ciao a tutti,

Oggi alle 12:28 ora di Beirut inizia la primavera astronomica.

Bisogna dire che l'inverno qui non era male (tra pioggia, freddo e neve)
Ma ormai con la primavera si teme il vento Khamsin che fa sciogliere la neve velocemente..........vedremo con quale frequenza ci sara' in questa stagione.......
ieri sono stato in gita al nord del paese e cosi' ho visto che la neve al suolo era sui 1500 m nei versant esposti a nord e sui 1800 m nei versanti esposti a sud.
aspettiamo la pioggia tra oggi e domani.......ma con neve solo in alto.....

Beirut - Libano, meteo e clima, primavera 2017

Lun, 20/03/2017 - 07:53
Ciao a tutti,

Oggi alle 12:28 ora di Beirut inizia la primavera astronomica.

Bisogna dire che l'inverno qui non era male (tra pioggia, freddo e neve)
Ma ormai con la primavera si teme il vento Khamsin che fa sciogliere la neve velocemente..........vedremo con quale frequenza ci sara' in questa stagione.......
ieri sono stato in gita al nord del paese e cosi' ho visto che la neve al suolo era sui 1500 m nei versant esposti a nord e sui 1800 m nei versanti esposti a sud.
aspettiamo la pioggia tra oggi e domani.......ma con neve solo in alto.....

Effetti climatici nel caso di una guerra nucleare

Lun, 20/03/2017 - 03:27
Interessante sito (in inglese) sugli eventuali effetti climatici di un conflitto nucleare
Global Warming vs. Global Cooling | Nuclear Darkness & Nuclear Famine
Nel sito non si analizzano solo le conseguenze di uno scambio globale e massico di testate nucleari tra Usa-Nato e Russia ma anche quelle che si verificherebbero se lo scontro avvenisse tra due potenze atomiche minori come l'India e il Pakistan e quindi con bombardamenti atomici "solo" sui territori di questi due stati. Le esplosioni e gli incendi causati dalle gigantesche tempeste di fuoco che avvolgerebbero città, complessi industriali e foreste provocherebbero la massiccia immissione in stratosfera di enormi quantità di polveri radioattive con gravissimi mutamenti sulla circolazione atmosferica ma anche su quella oceanica. Per mesi e, nel caso di un conflitto globale, per anni il buio scenderebbe sulla terra

Diffusione delle polveri e dell'oscurità in caso di conflitto regionale tra India e Pakistan



e le temperature crollerebbero con la distruzione dei raccolti (sempre che, in caso di conflitto tra Stati Uniti e Russia, esistessero ancora società organizzate e sistemi agricoli) e l'interruzione del cicli naturali di crescita delle piante.

Numero di giorni in meno relativi alla crescita delle piante
Emisfero Nod


Emisfero Sud


Per quanto riguarda il calo delle temperature queste scenderebbero di 1,5° nel caso di conflitto regionale mentre in una guerra nucleare tra le due grandi potenze la diminuzione sarebbe (a secondo il numero di armi usate) tra i e gli , cioè anche meno del picco di freddo raggiunto nell'ultima era glaciale, con totale sconvolgimento del sistema climatico terrestre.

Calo delle temperature terrestri in base al numero di armi usate


In realtà in caso di conflitto globale in alcune aree più bombardate le temperature crollerebbero molto di più: di oltre 20° su vaste aree del Nord America e oltre i 30° su gran parte dell'Europa e l'Asia. In questa situazione su gran parte delle zone agricole del Pianeta le temperature minime scenderebbero sotto lo zero per almeno 1-3 anni.

Per l'agricoltura è importantissima la stagione estiva. Ecco quali sarebbero le temperature medie estieve
un anno dopo un eventuale conflitto regionale con 5 milioni di tonnellate di polvere nell'atmosfera.
In Italia le temperature medie mensili estive resterebbero sottozero; appena -2/-3°

Le temperature medie estieve un anno dopo un eventuale conflitto
con l'immissione nella stratosfera di 50 milioni di tonnellate di polveri. In italia si
viaggerebbe tra i -10 e i -8°.


E le temperature medie estieve un anno dopo un eventuale conflitto massiccio e globale tra Usa e Russia
con l'immissione nella stratosfera di 150 milioni di tonnellate di polveri. In italia si
viaggerebbe tra i -15 e i -13°!!!!



Ma anche le precipitazioni medie globali subirebbero un tracollo di circa il 45%. Durante un conflitto esteso la luce terrestre crollerebbe del 70% sull'emisfero Nord e del 30% in quello Sud (perché riceverebbe meno bombardamenti atomici e perché i sono meno città e terre da bruciare). Lo strato di ozono verrebbe distrutto permettendo ai letali raggi UV di arrivare fin sulla superficie terrestre. Tutto questo senza considerare l'enormi quantità di radioattività e sostanze chimiche e industriali che verrebbero immessi in tutta l'atmosfera. Anteprime Allegate        

       

APRILE 2003: chi lo rammenta?

Dom, 19/03/2017 - 12:36
Abbaimo avuto nell'Aprile 2003, una delle avvezioni fredde piu' inconsuete che io rammenti. Lo ricordo bene perche' ero in auto e ho visto di mattina presto , delle nubi all'orizzonte verso Ne, d'un colore grigio-viola scurissime. Nel giro di un'oretta inizio' una delle nevicate piu' belle e storiche per l'area del medio Adriatico che io ricordi. Chi ricorda quell'episodio e se si', mi piacerebbe sapere che t° minime e mx s'ebbero in quell'occasione, che porto' neve fin sulle spiagge.

APRILE 2003: chi lo rammenta?

Dom, 19/03/2017 - 12:36
Abbaimo avuto nell'Aprile 2003, una delle avvezioni fredde piu' inconsuete che io rammenti. Lo ricordo bene perche' ero in auto e ho visto di mattina presto , delle nubi all'orizzonte verso Ne, d'un colore grigio-viola scurissime. Nel giro di un'oretta inizio' una delle nevicate piu' belle e storiche per l'area del medio Adriatico che io ricordi. Chi ricorda quell'episodio e se si', mi piacerebbe sapere che t° minime e mx s'ebbero in quell'occasione, che porto' neve fin sulle spiagge.

APRILE 2003: chi lo rammenta?

Dom, 19/03/2017 - 12:36
Abbaimo avuto nell'Aprile 2003, una delle avvezioni fredde piu' inconsuete che io rammenti. Lo ricordo bene perche' ero in auto e ho visto di mattina presto , delle nubi all'orizzonte verso Ne, d'un colore grigio-viola scurissime. Nel giro di un'oretta inizio' una delle nevicate piu' belle e storiche per l'area del medio Adriatico che io ricordi. Chi ricorda quell'episodio e se si', mi piacerebbe sapere che t° minime e mx s'ebbero in quell'occasione, che porto' neve fin sulle spiagge.

La più grande ondata di caldo di aprile e l'ondata di caldo dell'aprile 1985

Gio, 16/03/2017 - 11:53
Qual'è stata la più grande ondata di caldo per le tre regioni d'Italia (dove per regioni intendo settentrionale, centrale e meridionale)?
Ad esempio qual è stata la più grande ondata di caldo nel mese di aprile per il nord Italia? per il sud Italia? per il centro Italia?
credo che al nord sia stata quella del 2011 con temperature di oltre +34°C. Voi potete confermare?

Oltre a questo avete dati, anche di stazioni non ufficiali e non a norma non per forza solo ENAV o WMO, delle temperature registrate durante l'ondata di caldo del 9-10 aprile 1985?
Ho trovato una notizia dell'epoca che diceva che Palermo aveva raggiunto +34°C e Catania +31°C, però mi sembrava che entrambi raggiunsero +35°C. Anche qui a Palmi si superarono i +33/34°C. Ecco la notizia: IN SICILIA CALDO AFRICANO RECORD A PALERMO, 34 GRADI - la Repubblica.it

Qui le carte a 850 hPa:



Grazie:ciao:

La più grande ondata di caldo di aprile e l'ondata di caldo dell'aprile 1985

Gio, 16/03/2017 - 11:53
Qual'è stata la più grande ondata di caldo per le tre regioni d'Italia (dove per regioni intendo settentrionale, centrale e meridionale)?
Ad esempio qual è stata la più grande ondata di caldo nel mese di aprile per il nord Italia? per il sud Italia? per il centro Italia?
credo che al nord sia stata quella del 2011 con temperature di oltre +34°C. Voi potete confermare?

Oltre a questo avete dati, anche di stazioni non ufficiali e non a norma non per forza solo ENAV o WMO, delle temperature registrate durante l'ondata di caldo del 9-10 aprile 1985?
Ho trovato una notizia dell'epoca che diceva che Palermo aveva raggiunto +34°C e Catania +31°C, però mi sembrava che entrambi raggiunsero +35°C. Anche qui a Palmi si superarono i +33/34°C. Ecco la notizia: IN SICILIA CALDO AFRICANO RECORD A PALERMO, 34 GRADI - la Repubblica.it

Qui le carte a 850 hPa:



Grazie:ciao:

Può esistere una località che ha come vento prevalente un vento favonico?

Lun, 13/03/2017 - 22:32
Come da titolo, sapete dirmi se è possibile che esista una località con venti di foen come vento prevalente?

Può esistere una località che ha come vento prevalente un vento favonico?

Lun, 13/03/2017 - 22:32
Come da titolo, sapete dirmi se è possibile che esista una località con venti di foen come vento prevalente?

Clima Qual è il capoluogo di provincia meno nevoso del Nord Italia? (ESCLUSA la Liguria)

Dom, 12/03/2017 - 11:11
Non conosco bene le medie nivometriche delle singole città, però credo che il minimo sia fra il Veneto orientale (città di Venezia e Treviso) e il Friuli Venezia Giulia (luoghi che hanno medie nivometriche <10 cm).

Quindi, ripongo la domanda: Qual è il capoluogo di provincia meno nevoso del Nord Italia? (ESCLUSA la Liguria)?

Clima Qual è il capoluogo di provincia meno nevoso del Nord Italia? (ESCLUSA la Liguria)

Dom, 12/03/2017 - 11:11
Non conosco bene le medie nivometriche delle singole città, però credo che il minimo sia fra il Veneto orientale (città di Venezia e Treviso) e il Friuli Venezia Giulia (luoghi che hanno medie nivometriche <10 cm).

Quindi, ripongo la domanda: Qual è il capoluogo di provincia meno nevoso del Nord Italia? (ESCLUSA la Liguria)?

Il sole e' sempre piu' debole, quali prospetti?

Dom, 12/03/2017 - 11:04
Lo chiedo ai piu' esperti certamente di me ma leggendo ed informandomi sulla fase di questi ultimi tempi, un paio di mesi c.a., non ho visto novita' positive nell'attivita'. Addirittura ho potuto apprendere che, se si arrivasse alla fase denominata di "collasso magnetico" si metterebbe in discussione il ciclo 24°.
Sis sussurra che sarebbe il preludio ad un minimo molto profondo , anche detto DEEP MINIMUM, in style MAUNDER'S MINIMUM.

Il sole e' sempre piu' debole, quali prospetti?

Dom, 12/03/2017 - 11:04
Lo chiedo ai piu' esperti certamente di me ma leggendo ed informandomi sulla fase di questi ultimi tempi, un paio di mesi c.a., non ho visto novita' positive nell'attivita'. Addirittura ho potuto apprendere che, se si arrivasse alla fase denominata di "collasso magnetico" si metterebbe in discussione il ciclo 24°.
Sis sussurra che sarebbe il preludio ad un minimo molto profondo , anche detto DEEP MINIMUM, in style MAUNDER'S MINIMUM.

Quali sono le medie nevose 1961-90 o 1971-00 di Vienna, Budapest e Praga?

Sab, 11/03/2017 - 16:45
Ciao a tutti, essendo a Marzo mi sono ritornate in mente le gite scolastiche che facevo circa 20 anni fa o più in europa centrale con immancabile tempo freddo e nevoso.
Per questo motivo sarei curioso di sapere le medie nevose annue 1961-90 o anche 1971-00 di tre città che io considero (e penso non solo io) i tre gioielli dell'europa centro-orientale: Budapest, Vienna e Praga.
Ho scelto queste tre città poichè penso che abbiano più o meno lo stesso clima di tipo continentale con fasi molto calde in estate anche se non lunghe, e fasi molto fredde e gelide in inverno (o almeno quando gli inverni si potevano chiamare tali).
Tuttavia non penso che abbiano medie nevose molto alte, poichè sono tre città che si trovano in territorio più o meno pianeggiante relativamente lontane da rilievi importanti e quindi con assenza di importanti contrasti.
Chi di voi ha notizie a riguardo?
Grazie mille.:ciao:

Quali sono le medie nevose 1961-90 o 1971-00 di Vienna, Budapest e Praga?

Sab, 11/03/2017 - 16:45
Ciao a tutti, essendo a Marzo mi sono ritornate in mente le gite scolastiche che facevo circa 20 anni fa o più in europa centrale con immancabile tempo freddo e nevoso.
Per questo motivo sarei curioso di sapere le medie nevose annue 1961-90 o anche 1971-00 di tre città che io considero (e penso non solo io) i tre gioielli dell'europa centro-orientale: Budapest, Vienna e Praga.
Ho scelto queste tre città poichè penso che abbiano più o meno lo stesso clima di tipo continentale con fasi molto calde in estate anche se non lunghe, e fasi molto fredde e gelide in inverno (o almeno quando gli inverni si potevano chiamare tali).
Tuttavia non penso che abbiano medie nevose molto alte, poichè sono tre città che si trovano in territorio più o meno pianeggiante relativamente lontane da rilievi importanti e quindi con assenza di importanti contrasti.
Chi di voi ha notizie a riguardo?
Grazie mille.:ciao:

Pagine