Forum MeteoNetwork

Subscribe to feed Forum MeteoNetwork Forum MeteoNetwork
Aggiornato: 51 min 8 sec fa

Possibilità di un TLC sul medio adriatico?

Mar, 02/09/2014 - 23:14
Mi è stata passata una carta a cui non ho accesso perchè a pagamento (non so a quale modello faccia riferimento) che vede la possibilità di quello che penso possa essere un TLC su medio adriatico (venti a circa 50 nodi in perfetto moto circolare).
Sul lamma gfs è appena abbozzata.


Passo la palla all'esperto :) e a tutti gli altri ;d: Anteprime Allegate  

Settembre 2014:anomalie termiche e pluviometriche

Mar, 02/09/2014 - 12:58
Eccoci al primo mese autunnale.
Così le anomalie sul quadro Italia sulla 71/00 nell'ultimo decennio:
2004 +0,5°;
2005 +0,7°;
2006 +0,9°;
2007 -0,8°;
2008 -0,2°:
2009 +0,5°;
2010 -0,2°;
2011 +2,9°;
2012 +1,0°;
2013 +1,2°.
Noterete che settembre,uno dei mesi più resistenti al GW in versione italiana,dal 2011 sembra un pò essersi accodato al trend rialzista.
Vediamo che combina quest'anno.

Estate 2014: dati conclusivi generali

Sab, 30/08/2014 - 15:04
apro questo TD con la speranza di non inquinarlo :rolleyes; circa le cause della stagione instabile ma di concentrarci sulle anomalie termiche, pluviometriche e sui nostri pareri circa la stagione che fra 48 ore chiuderà il sipario

io non so ancora in Italia come chiuderà, c'è l'incognita di Agosto che SEMBRA debba chiudere in media, omogenizzando il dato di un Giugno moderatamente caldo e un Luglio più fresco della media, parliamo dell'Italia intera poichè al Nord (tranne Romagna) anche Agosto chiude sottomedia e non so da quanto tempo non capitava di avere due mesi di fila Estivi al di sotto delle medie ;/: al Sud Giugno non è stato caldo come al Nord, Luglio è stato fresco ma Agosto leggermente sopramedia, di +0.4/+0.9 circa, quindi i dati si bilanciano fra Nord e Sud

deduco che l'Estate, sulla 71-00, chiuda in media spaccata o leggermente sottomedia al Nord (fra -0.2 e +0.1) e leggermente sopramedia al Sud (fra +0.1 e +0.6), circa +0.1/+0.3 complessivamente in Italia, l'Estate più fresca dal 1989 o dal 1996 a seconda delle aree geografiche

riguardo la pluviometria, penso si tratti dell'Estate più piovosa da diversi decenni al Nord ;12: in particolar modo fra Toscana, Nord-Ovest e Arco alpino e prealpino. Al Sud invece pluviometria circa in media perchè bilancia un Giugno normale, un Luglio molto piovoso come in tutta Italia ma un Agosto secco

veniamo ai dati miei di casa :P: rispetto alla 71-00 a casa mia il l'Estate al momento è così:

Giugno: +21.95 (+0.53)
Luglio: +22.79 (-1.18)
Agosto: AL MOMENTO +24.09 (-0.09)

Estate sottomedia di -0.2

Pluviometria:

Giugno: 39.5 mm

Luglio: 103.7 mm

Agosto: 0.3 mm la media 71-00 è circa 115 mm durante l'Estate quindi trimestre leggermente più piovoso del normale ma tutt'altra storia rispetto alle piogge cadute al Nord Italia grazie anche all'alluvionale mese di Agosto, qui invece questo mese non è caduta neanche una goccia d'acqua ;v:


estremi termici ridicoli quest'Estate :P +30.9 la massima il 9 Giugno e +12.9 la minima il 16 Giugno durante il nubifragio

SOLO 3 MASSIME AL DI SOPRA DEI 30 GRADI, nessuna massima sopra i 30 durante il mese di Luglio e solo una nel mese di Agosto, mai accaduta una cosa del genere da quando prelevo dati dal 2001. Prima che qualcuno salti come un grillo dalla sedia, sottolineo da subito, per chi non lo sapesse, che dove abito io siamo a quasi 300 metri di altezza, a 5-6 km dal mare e fare massime più basse delle aree circostanti è assolutamente normale, in altre zone di Napoli ci son state massime più alte ma ugualmente non ai livelli delle recenti Estati calde

di norma infatti, qui da me, l'Estate registra una media di circa 10-12 massime sopra i 30 gradi, farne tre fra l'altro ridicole la dice lunga sul decorso termico della stagione

oltretutto durante il mese di Agosto, vorrei sottolineare, qui al Sud come ribadito, situazioni instabili non se ne sono avute e il promontorio d'aria più calda si è presentato spesso, tuttavia la scarsa capacità dell'anticiclone Nord-Africano si spingersi a Nord quest'anno ha fatto la vera differenza: anche in assenza di fasi pertubate infatti, non ha mai fatto caldissimo pur rimanendo sotto il promontorio d'aria più calda

il cammino dell'Autunno 2014

Ven, 29/08/2014 - 21:29
è ora !

:)

il cammino dell'Autunno 2014

Ven, 29/08/2014 - 21:29
è ora !

:)

Avvio di Settembre alluvionale sulle regioni Adriatiche ??

Ven, 29/08/2014 - 16:19
Avvio di Settembre alluvionale sulle regioni Adriatiche ?? (1-6)









Un minimo pressorio posizionato attualmente sul Regno Unito è pronto a evolvere in cut-off,divenendo cosi poi goccia fredda,la stessa poi a causa di una svista azzorriana dovrebbe scorrere verso sud-est in direzione della penisola Balcanica e del nostro Stivale.
Portando con se aria più fresca nord-atlantica e un gran carico di precipitazioni e temporali.
Ho aspettato tempo prima di fare l'analisi in quanto la dinamica è stata di difficile interpretazione per i modelli fino a ieri.
Oggi viste le ultime uscite modellistiche direi di poter dire almeno 2 parole su quanto previsto e quanto ci potrebbe aspettare.


Ecmwf:



Gfs:



Facendo una media tra le 2 visioni e run modellistici postati sopra si potrebbe ipotizzare che con grande probabilità la goccia fredda potrebbe entrare dalla porta orientale della Bora,il che è già una grande differenza rispetto agli scorsi peggioramenti estivi ai quali eravamo abituati.
E come da titolo questa configurazione perturbata è più favorevole al lato Adriatico che a quello Tirrenico.


Perché avvio alluvionale sulle regioni Adriatiche ??


Perché vista la dinamica del minima del minimo e le ultime emissioni modellistiche dei modelli WRF la situazione non depone bene.


GFS:
Se andasse come il modello americano Gfs,dopo l'entrata della goccia fredda sull'Adriatico verrebbe a formarsi un minimo pressorio proprio tra alto e medio mar in successivo spostamento sul bassissimo Tirreno meridionale con conseguente addossamento delle correnti umide orientali,le quali scontrandosi con quelle di richiamo meridionali e passando sul mare potrebbero addossare grandi quantità di umidità,quindi temporali e rovesci in arrivo dal mare a carattere persistente pronti a scontrarsi sulle zone adriatiche centrale (Marche,Abruzzo e Umbria) dove scaricherebbero tutte le loro precipitazioni per poi morire proprio sull'arco appenninico.
Con conseguenti situazioni alluvionali a carattere lampo (singolo temporale intenso) o persistente (treno di temporali).
Dato lo spostamento del minimo attenzione poi anche alle coste del sud Tirrenico,Calabria e Campania.
Quindi in breve l'Adriatico potrebbe risultare bello mosso con annesso minor defluimento delle acque piovane dei fiumi nello stesso.









ECWMF:








Stessa situazione per quanto riguarda il modello Inglese ma con cumulati inferiori anche se riconferma l'alta allerta sulle regioni del centro Adriatico.
____________________________________________________________ __________


Data la permanenza della goccia fredda l'instabilità potrebbe permanere al centro-sud fin verso il 6 Settembre.




In breve:





Senigalia (An) e altre zone marchigiane hanno imparato a proprie spese che certe configurazioni possono fare male,teniamolo in conto,anche quella mia scorsa analisi fu esatta.


--------------------------------------------------------------------------------------------------------------




Vi aggiornerò.....










Fabri93

circolazione ciclonica sul Tirreno

Ven, 29/08/2014 - 08:48
Se qualcuno riesce a postare l'animazione

Italy SAT24.com, Satellite Weather Italy, Weather Forecast, Rainfall, Clouds, Lightning Strikes, and Sun - Source: SAT24.com

si vede adesso una circolazione ciclonica stretta sul Tirreno, che è effettivamente presente sulle mappe di pressione

Evento pubblico a Perugia: Torna, dopo 10 anni, il Forum internazionale della Protezione Civile

Gio, 28/08/2014 - 17:32
Ciao ragazzi,

è con piacere che vi porto a conoscenza di una bella iniziativa che verrà realizzata dall'associazione culturale Blue Planet Heart, condotta dagli amici Silvia Biffi e Michele Cavallucci.

Si tratta di una giornata di incontri dedicati principalmente ai temi della protezione civile, ma non mancherà uno spazio importante dedicato alla meteo grazie all'intervento di Paolo Sottocorona.

Il tutto si svolgerà nella giornata di martedi 2 settembre presso l'Abbazia dei Collemedio a Collazzone (PG)

Dovrebbe essere disponibile anche la diretta streaming dei lavori, sarà mia cura postare il relativo link appena sarà disponibile.

Per tutte le info sull'evento visitate il sito http://blueplanetheart.blogspot.it/s...20e%20Relatori

Mi complimento con Silvia e Michele per la lodevole iniziativa.

Ciao!

L'importante effetto del riscaldamento del suolo sulle termiche a 850hpa

Mer, 27/08/2014 - 09:01
GFS ci dà uno spaccato dell'importanza dell'effetto del riscaldamento del suolo sulle termiche a 850hpa. Osservate la sequenza sulla Spagna



Come chiaramente visibile. Nella carte relativa alle 18 si risente dell'effetto del calore del suolo per lo più arido dell'interno spagnolo sulla 850hpa in regime di HP. Per 3 giorni di seguito le termiche scendono alla fine della notte e raggiungono il massimo sul finire del giorno. Vuoi vedere che l'effetto di un suolo verde e irrigato e umido in Italia abbia limato qualche termica anche in quota? Non lo sapremo mai;v: Anteprime Allegate        

       

L'importante effetto del riscaldamento del suolo sulle termiche a 850hpa

Mer, 27/08/2014 - 09:01
GFS ci dà uno spaccato dell'importanza dell'effetto del riscaldamento del suolo sulle termiche a 850hpa. Osservate la sequenza sulla Spagna



Come chiaramente visibile. Nella carte relativa alle 18 si risente dell'effetto del calore del suolo per lo più arido dell'interno spagnolo sulla 850hpa in regime di HP. Per 3 giorni di seguito le termiche scendono alla fine della notte e raggiungono il massimo sul finire del giorno. Vuoi vedere che l'effetto di un suolo verde e irrigato e umido in Italia abbia limato qualche termica anche in quota? Non lo sapremo mai;v: Anteprime Allegate        

       

Primi sentori Autunno 2014 -- Settembre...

Lun, 25/08/2014 - 21:48
Primi sentori Autunno 2014 -- Settembre...






Vediamo di fare una bella analisi su come potrebbe essere l'ormai vicino Autunno,quello meteorologico inizierà dal 1 di Settembre,quindi ormai non manca molto.
A breve direi anche di postare i dati finali di questa fresca e dinamica Estate al centro-nord penisola,mentre al sud è stata più calda.





Dall'immagine sopra relativa alle SSTA si può notare come ci sia stato un generale stemperamento delle anomalie positive in sede Scandinava,mentre permangono ancora quelle negative presso la Cotè azur e quindi il golfo del Leone.
Inoltre è da notare lo stemperamento delle anomalie negative nel nord-Atlantico con maggiore positivizzazione di quelle in sede della corrente del Golfo,ne è una testimonianza la buona attività della stessa.
Mentre sul lato del Pacifico si nota ancora una discreta attività del Nino,però lo stemperamento lento delle anomalie positive nella sua sede è evidente ormai da giorni.




____________________________________________________________ ______









Parlando del sole direi che ancora l'attività generale della nostra stella rimane piuttosto bassa,solo ultimamente ci sono stati picchi di attività media e alta,tutto in un regime di calma comunque.


____________________________________________________________ _______





Guardando oltre le nuvole direi di porre attenzione al quadro della strato e troposfera.
Si può notare come nel mese di Agosto la troposfera abbia risentito di disturbi con moderate e forti anomalie positive,mentre la stratosfera rimane ancora bella fredda.
Solo ultimamente possiamo notare un tentativo di coupling tra strato e troposfera dettato probabilmente dalla seconda a vedere dalle anomalie.





Nell'immagine possiamo notare il confronto con lo scorso anno,la situazione direi che è differente per il mese di Agosto.







Nam ancora fermo a 0.0





D'altra parte l'AO index parla chiaramente,il condizionamento troposferico post FW c'è stato e la troposfera a risposto come può con conseguente estate Fresca al centro-nord e più calda al sud.


____________________________________________________________ __________


Impressioni sul prossimo Autunno 2014:


Dopo aver preso esame di tutti gli indici teleconnettivi con analisi strato e troposfera + ssta.
In definitiva e breve direi che ci aspetta una prima parte Autunnale (Settembre) piuttosto dinamica con rimonte anticicloniche sub-tropicali intervallate da passaggi perturbati anche piuttosto duraturi (scand +) con maggior coinvolgimento delle regioni adriatiche e di quelle centro-nord Tirreniche.








Seguiranno aggiornamenti,non mi spingerei al momento più di cosi,dato che mancano all'appello tasselli fondamentali da analizzare.








Fabri93

Io una situazione del genere non me la ricordo comunque

Sab, 23/08/2014 - 21:02
Siamo arrivati al termine del trimestre estivo e a breve partiranno i soliti conteggi circa le anomalie finali ...

a prescindere dal quadro numerico (Estate "meno calda" dal 1989 probabilmente sul nostro paese) io penso che quest anno si sia avverata una situazione piuttosto inedita e che molti pensavano "irrealizzabile" : dopo tantissime estati infatti, l anticiclone Sub Tropicale non è riuscito ad imporsi sul Mediterraneo centrale

se escludiamo l ondata di caldo di inizio Giugno infatti (per altro accentuata da locali effetti favonici), la quasi totalità e la parte centrale della stagione é passata con alternanza di brevissime fiammate a infiniti ingressi di nuclei instabili

Io penso che soprattutto al Nord Italia quest Estate per alcuni stia passando come una specie di "incubo": troppe giornate senza sole, troppi temporali e assenza REALE di giornate di caldo vero

arriva Agosto e in tutti i recenti anni questo mese ci ha mostrato il lato più crudo dell Estate in qualche modo, anche se in precedenza il caldo non era riuscito a salire in cattedra in questo mese una bella manciata di giorni in compagnia dell africano erano assicurati ... e in questo Agosto 2014 ? Bhe il massimo che si é potuto avere è un pó di caldo all estremo Sud questo mese, fra l altro anche afoso ... ma arrestato subito dall ingresso puntuale di fronti d aria più fresca da Nord

La fine del mese doveva risultare più calda ... ma i modelli per l ennesina volta cancellano qualsiasi possibilità di caldo duraturo ... sono quasi 15 anni che seguo i modelli e ritrattazioni cosi numerose a favore del fresco in Estate non le ricordo sinceramente, qualsiasi isoterma al di sopra della +20 viene subito ridimensionata e questa volta fino alla fine dell Estate, senza nessuna speranza di recupero !

Dopo il non Inverno un Estate NORMALE termicamente (terribilmente anomala per le piogge invece), un caso ? Vedremo ... ma questa stagione c ha dimostrato, dopo svariati anni e decenni, che un pizzico di normalità vecchio stile in questo trimestre può ancora, miracolosamente, avverarsi

Sabato 23 Agosto 2014 (Forti temporali sul FVG e Alta Toscana ??)

Ven, 22/08/2014 - 21:30
---( 23 Agosto 2014 [Occhio all'alta Toscana/Spezzino e FVG per forti temporali])---


L'abbassamento dei geopotenziali in quota e al piano con annesso minimo pressorio porteranno all'arrivo di una nuova perturbazione al centro-nord della nostra penisola con forti sull'arco alpino centrale-orientale e sulle regioni del centro.
Dopo essermi visionato il supremo modello wrf meteocenter emm 2 km,fatta la media col 3 km del lamma su base ecmwf direi di prestare attenzione allo Spezzino e sull'Alta Toscana dove è prevista un'insidiosa convergenza tra i venti meridionali e quelli occidentali con tanto di mini rotazione ciclonica.








Il che lascerebbe presupporre l'alta probabilità di formazione di temporali in grado di rigenerarsi e prendere forza dal mare con probabilissima formazione di water spout sulle coste interessate e forti nubifragi (alluvioni lampo) nelle zone immediatamente interne con probabili punte pluviometriche di 80-90 mm,50 anche in un'ora nelle zone di MS. (Orto di Donna,Apuane ecc....).





Discorso simile per il FVG orientale dove la convergenza dei venti meridionali e occidentali con l'aiuto dell'orografia del territorio potrebbe dare man forte alla formazione di temporali localmente intensi con cumulati fino a 70-90 mm,direi anche 100.
Per le altre zone vi invito a leggervi la cartina sotto da me personalmente elaborata.











Fabri93

Convegno su adattamento urbano a cambiamenti climatici

Mer, 20/08/2014 - 22:37
"Tra pochi giorni, si terrà a Napoli, al Castel dell'Ovo il 12 Settembre il convegno dal titolo "Il Patto dei Sindaci 2.0 per una smart city", sulla politica locale del clima che sa integrare la mitigazione dei gas serra con l’adattamento ai cambiamenti climatici, nella prospettiva di uno sviluppo territoriale intelligente e sostenibile. Tra i relatori di rilievo nazionale e internazionale sarà presente anche Sergio Castellari, ricercatore del Centro Euro-Mediterraneo sui Cambiamenti Climatici (CMCC) e dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (INGV) e Focal Point Nazionale per l’Italia dell’IPCC (Intergovernmental Panel on Climate Change).
Tra i relatori, anche il Vicesindaco Tommaso Sodano.
Al più presto altre notizie più dettagliate sull'evento"

Questo il profilo del ricercatore:

Castellari Sergio - CMCC

Se riesco vorrei riprendere l'evento ma vorrei da voi, con il vostro aiuto, un elenco intelligente di domande da porgli sul tema dei cambiamenti climatici e di come e se l'uomo debba adattarsi o intervenire per far fronte ai cambiamenti climatici.
Sono bene accette anche critiche inerenti le sue argomentazioni sui suoi libri se qualcuno di voi li ha letti:ciao:

perchè l'Inverno 2013/14 è stato così caldo ?

Mer, 20/08/2014 - 11:45
dal momento che sta per finire l'Estate che quest'anno, dopo decenni, c'ha graziato ;d: e ha un pò recuperato le delusioni amare dell'Inverno scorso (ironia della sorte che al terzo Inverno più caldo dal Dopoguerra segue l'Estate più fresca da 20 anni, anche questo è da discutere ...), alcuni già si accingono a parlare della prossima stagione Invernale

è ancora presto quindi io vorrei un attimo soffermarmi su quanto accaduto 9 mesi fa e capire come mai si corrono questi "rischi" ;12: se un Inverno è freddo riusciamo spesso a inquadrare "i perchè" tramite le TCL passate, ma quando capitano questi "orrori" alla fine della fiera non vengono bene inquadrate quali sono state le cause

quello che mi chiedo è: bastano le semplici TLC e l'incastrarsi fra di loro a spiegare un Invernata che non ha visto NEANCHE UN ONDATA DI FREDDO ARTICA a spasso per l'Europa ? (eccetto fine Novembre) Perchè si è formato quel mostro Canadese esattamente dall'inizio alla fine dell'Inverno ? Le normali QBO/ENSO/Min-Max solare etc etc riescono a spiegare uno schifo simile oppure dall'Inverno scorso in poi dobbiamo preoccuparci che corriamo sempre il rischio di una roba del genere ? ;d:

Ovviamente questo esula da eventuale UGUALE probabilità in quanto ogni Inverno è diverso rispetto ad un altro e SICURAMENTE il prossimo Inverno sarà almeno un pò più freddo dello scorso sul Mediterraneo, però dopo un 2013-14 così avaro di freddo quello che ci vorrebbe e un Invernata fredda come si deve e sappiamo che la stagione Invernale riesce ancora a regalarci soddisfazioni serie ;)

perchè l'Inverno 2013/14 è stato così caldo ?

Mer, 20/08/2014 - 11:45
dal momento che sta per finire l'Estate che quest'anno, dopo decenni, c'ha graziato ;d: e ha un pò recuperato le delusioni amare dell'Inverno scorso (ironia della sorte che al terzo Inverno più caldo dal Dopoguerra segue l'Estate più fresca da 20 anni, anche questo è da discutere ...), alcuni già si accingono a parlare della prossima stagione Invernale

è ancora presto quindi io vorrei un attimo soffermarmi su quanto accaduto 9 mesi fa e capire come mai si corrono questi "rischi" ;12: se un Inverno è freddo riusciamo spesso a inquadrare "i perchè" tramite le TCL passate, ma quando capitano questi "orrori" alla fine della fiera non vengono bene inquadrate quali sono state le cause

quello che mi chiedo è: bastano le semplici TLC e l'incastrarsi fra di loro a spiegare un Invernata che non ha visto NEANCHE UN ONDATA DI FREDDO ARTICA a spasso per l'Europa ? (eccetto fine Novembre) Perchè si è formato quel mostro Canadese esattamente dall'inizio alla fine dell'Inverno ? Le normali QBO/ENSO/Min-Max solare etc etc riescono a spiegare uno schifo simile oppure dall'Inverno scorso in poi dobbiamo preoccuparci che corriamo sempre il rischio di una roba del genere ? ;d:

Ovviamente questo esula da eventuale UGUALE probabilità in quanto ogni Inverno è diverso rispetto ad un altro e SICURAMENTE il prossimo Inverno sarà almeno un pò più freddo dello scorso sul Mediterraneo, però dopo un 2013-14 così avaro di freddo quello che ci vorrebbe e un Invernata fredda come si deve e sappiamo che la stagione Invernale riesce ancora a regalarci soddisfazioni serie ;)

800 mm/h a Genova oggi !

Mar, 19/08/2014 - 23:40
l'evento di oggi è passato un pò sottogamba, anche perchè non propriamente previsto dai Lamma ;/:

a seguito della tromba d'aria a largo della costa genovese, vista e rivista in diversi video, su Genova si è abbattuto un nubifragio di inaudita violenza ;eek: molto simile a quello di Napoli del 16 Giugno scorso che come molti ricorderanno, è divenuto famoso per il rate raggiunto (fino a 720 mm orari)

ebbene oggi Genova s'è superata ! 800 mm/h !!!

Archivio dati stazione meteo

con accumuli molto più ingenti (fino a 120-160 mm nelle aree collinari mentre in città fra 45 e 90 mm) è un miracolo che non ci sia stati grossi danni ;v: ci sono dei video in giro circa l'evento temporalesco e sono simili a quelli della tempesta abbattutasi su Napoli due mesi fa, vento fortissimo con secchiate d'acqua incredibili

non so se è perchè quest'Estate stanno capitando proprio nei centri cittadini questi nubifragi con questi rate pazzeschi ma io non ne ricordo di così violenti, forse in genere capitano in aree poco popolate o in mezzo alle campagne e perciò non ne siamo a conoscenza, fatto sta che certi eventi così violenti li associo spesso alle pianure dell'Europa continentale e mai all'Italia Mediterranea

Consiglio PhD: centri più prestigiosi?

Mer, 13/08/2014 - 22:13
Cari,
Ho da chiedervi una dritta per continuare la mia ricerca di un posto PhD in tematiche climatiche/meteorologiche. Quali sono i centri più prestigiosi in Europa?
Reading, max Planck istituite of meteoreology (Amburgo)...e?
Grazie mille ;)

13-31 Agosto 2014 (La lenta decadenza estiva e il nuovo avvio stagionale..)

Mar, 12/08/2014 - 20:24
13-31 Agosto 2014 (La lenta decadenza estiva e il nuovo avvio stagionale..)


La lotta fra Titani




La presenza di un'insidiosa bassa pressione semi-permanente presso il Regno Unito e la penisola Scandinava porterà ad un graduale abbassamento della jet-stream sulla nostra penisola con l'arrivo di almeno 2 perturbazioni nel corso di questa settimana di metà mese.
Abbassamento della jet-stream e della corrente perturbata nord-atlantica apprezzabile già al nord-italia in questi giorni con frequenti temporali al nord-italia,sopratutto sull'arco alpino.
Come si può ben notare anche dall'immagine satellitare di poco fa',la presenza di una corrente a getto bella tesa è testimoniata dal notevole allungamento delle incudini dei temporali,il che lascia presupporre alla presenza di temporali ad asse obliquo,veloci e piuttosto cattivi,situazione favorevole anche alla formazione di temporali con mini cicloni al loro interno,ovvero TS dotati di mesocicloni e quindi con buone probabilità di natura supercellare.









La grossa ed estesa LP Britannico-Scandinava sembra voler continuare la sua vita per altri giorni,per non dire settimane,d'altra parte le ssta su quelle zone non mentono,le forti anomalie positive accumulati durante l'Estate 2014 sono carburante per un treno di LP,per una ''falla'',per l'instaurarsi di un sistema di basse pressioni forte,alimentato continuamente dal nord-atlantico e dal polo,in grado,come detto di stazionare sulle stesse zone per giorni e giorni,coadiuvato dal blocco azzorriano a Ovest e quello dinamico a Est.





Finché tale struttura depressionaria sarà ''costretta'' a rimanere chiusa nella morsa dei due anticicloni,per la nostra penisola si prospetta un proseguo estivo piuttosto movimentato.












A seconda delle ondulazioni o meno di questo sistema depressionario e dell'aggancio delle LP in arrivo dal nord-atlantico,simile ad una vera e propria EUL,potremo avere scenari piuttosto opposti,che lasciano intravedere due sole possibili vie di uscita.





1- Ondulazioni della jet-stream con l'apertura di un periodo contraddistinto da scambi meridiani sulla nostra penisola,con perturbazioni temporalesche alternate e rimonte altopressorie sub-tropicali/azzorriane.


2- Zonalità - Jet-stream bassa,presso le alpi con arco alpino e parte del N alle prese con temporali (anche violenti),centro e sud alle prese con ingerenze sub-tropicali più o meno intense.


-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------


Il tutto mentre il vortice polare prova pian piano a prendere forza e forma.


____________________________________________________________ ____




Analisi in aggiornamento,domani aggiungerò le precipitazioni previste dei peggioramenti previsti.










Fabri93

Pagine