Forum MeteoNetwork

Subscribe to feed Forum MeteoNetwork Forum MeteoNetwork
Aggiornato: 1 ora 1 min fa

Primavera 2015: Riassunto NOAA

Ven, 19/06/2015 - 08:47
Primavera secondo il NOAA: calda e secca salvo l'Italia Centrale e parte dello Jonio e Sardegna Est.
Dove sono il freddo e le grandi piogge di cui molti parlavano?
http://www.cpc.ncep.noaa.gov/product...ing/3ctan1.png

http://www.cpc.ncep.noaa.gov/product...ing/3cpcp1.png

http://www.cpc.ncep.noaa.gov/product...ing/3cpnp1.png

Cosa è, cosa causa e com'è prevista la East Atlantic Jet ?

Mer, 17/06/2015 - 17:36
Ciao

ho letto un messaggio su un forum regionale sulla EAjet

Ma senza spiegazione, per favore mi sapete descrivere cosa è ; cosa causa, altro etc etc etc

Nowcasting PUGLIA 15 - 16 Giugno 2015

Lun, 15/06/2015 - 01:48
Salve a tutti, qui cielo sereno Temp 21,7°C ur 91% ventilazione debole 5 Km/h da Sud, Max parziale 22,7°C a mezzanotte.

Evento MNW/CEM il 26 Giugno a Venezia Aquae/Expo 2015 : entrate gratis e cenate con Galbiati!

Dom, 14/06/2015 - 17:20
Ciao a tutti,
vi aspettiamo Venerdì 26 Giugno a Venezia per l'evento MeteoNetwork/Centro Epson Meteo :
. alle 16 e 30 comincia il meteorologo Flavio Galbiati affrontanto dil tema delle previsioni meteorologiche
. alle 18 circa interverrà MeteoNetwork con l'intervento del sottoscritto e poi Giovanni Tesauro, Alessandro Ceppi e Edoardo Mazza, parleremo di come MNW si è evoluta negli anni portando alcuni esempi pratici di collaborazioni istituzionali.

Anche nella giornata di Venerdì 26 giugno p.v. grazie all’organizzazione Expo Aquae 2015 e all’interessamento del Centro Meteo Epson che organizza gli eventi e ci ospita nei loro spazi, sarà possibile entrare al padiglione di Venezia GRATIS, previo iscrizione entro le ore 20 di giovedì 25 giugno.
Basta seguire questa semplice procedura:
Inviare una e-mail con nome e cognome a expo@meteonetwork.it
Entro 24 ore riceverete un e-mail di conferma.

Inoltre vi aspettiamo tutti a cena per scambiare quattro chiacchiere con Flavio Galbiati, la partecipazione alla cena prevede un costo di 20 Euro a persona, il menù prevede :
PRIMI: (bis di primi)
Risotto con gamberi rosa di Mazzara del Vallo, zucchine e zenzero
Pasta con tonno alletterato, pomodorini, melanzane e menta

SECONDI: , a scelta una delle due proposte:
Frittura mista
Involtini di spatola e seppie gratinate

Inclusa l’acqua e 1 calice di vino a testa.

Per la cena è OBBLIGATORIA LA PRENOTAZIONE ENTRO E NON OLTRE il 24 GIUGNO :
Inviare una e-mail con nome e cognome a expo@meteonetwork.it entro mercoledì 24 giugno specificando che desiderate intervenire alla cena.
nelle 24 ore successive riceverete un e-mail di conferma.

Vi aspettiamo tutti : entrate GRATIS e con 20 euro di cena stiamo tutti in compagnia!!

26 giugno, associazione MeteoNetwork ad Expo Aquae di Venezia | Associazione MeteoNetwork ONLUS

Stazioni meteo tutte OFFLINE?

Gio, 11/06/2015 - 13:24
DA QUESTA MATTINA TUTTE LE STAZIONI METEO DELLA RETE SONO OFFLINE...
;fp:...;12:
SAPETE IL MOTIVO?
QUESTA è LA MIA..Stazione meteo di Piazza VI Dicembre, Frosinone - myMeteoNetwork

LA MJO IN FASE 1-2; conseguenze per l'area Mediterr.

Mer, 10/06/2015 - 10:50
Poiché viene definita importante , specie allorche' legata alla fase QBO, ora avra' incisivita' sull'area Mediterranea?in molti centri dicono che sara' determinante questa fase per la ns zona, con risalite da fine mese e nel proseguo estivo, corpose dell'hp subtropicale e medie oltre tra 1 e 3°. Resto pero' un po' perplesso.. Anteprime Allegate  

Siete invitati GRATIS il 12 Giugno al padiglione Aquae Venezaia - Expo 2015!!!

Mar, 09/06/2015 - 10:37
Come sapete il prossimo 12 Giugno si parlerà di meteo al padiglione AQUAE di Venezia per Expo 2015 come spiegato qui :
A Expo 2015 venerdì 12 giugno il punto sullo stato della meteorologia in Italia. | Associazione MeteoNetwork ONLUS

Ebbene grazie al CEM chiunque vorrà assitere all'evento ma anche visitare il padiglione, sarà nostro ospite entrando GRATIS!

Ecco qua l'annuncio per capire come fare :

Nella giornata di giovedì 12 giugno p.v. grazie all’organizzazione Expo Aquae 2015 e all’interessamento del Centro Meteo Epson che organizza gli eventi sarà possibile entrare al padiglione di Venezia gratuitamente, previo iscrizione entro le ore 20 di giovedì 11 giugno inviando una e-mail con nome e cognome a expo@meteonetwork.it
Istruzioni per ritirare l’accredito gratuito: presentarsi alle casse con un documento che attesti l’identità citando “ Ingresso gratuito Centro Epson Meteo “

Vi aspettiamo!!

A Expo Aquae Venezia, venerdì 12 giugno il punto sullo stato della meteorologia in Italia.

Lun, 08/06/2015 - 13:27

Importante appuntamento ad Expo Aquae Venezia, venerdì 12 giugno, il Centro Epson Meteo organizza "Il punto sullo stato della meteorologia in Italia"


Negli ultimi anni il settore della meteorologia in Italia è cresciuto in modo costante. Attualmente è oggetto di interesse quotidiano per milioni di cittadini, nonché fonte inesauribile di passione e di studio da parte di numerosi scienziati, ma anche preda di realtà più interessate ad un facile business che alla correttezza delle informazioni divulgate.
In un Paese come l’Italia in cui la variabilità climatica è particolarmente rilevante e il rischio idrogeologico può rappresentare una minaccia per oltre 6.600 Comuni, un settore così importante come la meteorologia non può essere trascurato e lasciato nella giungla senza regole in cui si trova, purtroppo, oggi.
Il Centro Epson Meteo, Content Partner di Aquae Venezia 2015 – il padiglione satellite a Venezia di Expo Milano 2015 dedicato all’acqua in tutte le sue forme e promosso da Expo Venice – nell’ambito dei numerosi appuntamenti previsti in questi mesi sul tema del tempo e dei cambiamenti climatici, organizza un importante evento sullo stato della meteorologia in Italia per venerdì 12 giugno a partire dalle ore 11.
I meteorologi del Centro Epson Meteo ‐ Meteo.it Andrea Giuliacci, Daniele Izzo e Flavio Galbiati con Luigi Latini, Produttore Esecutivo del Centro Epson Meteo, approfondiranno il tema delle previsioni meteorologiche e del modo con cui vengono comunicate.
In seguito, a iniziare dalle ore 16, nella tavola rotonda si farà il punto sullo stato della meteorologia in Italia. Parteciperanno alcuni tra i massimi esperti del settore: Carlo Cacciamani, Direttore Servizio IdroMeteoClima ARPA Emilia‐Romagna, il Colonnello Mario Giuliacci, Meteorologo, Vincenzo Levizzani, Dirigente di Ricerca presso ISAC‐CNR, Rolando Rizzi, Professore di Fisica dell’atmosfera presso l’Università di Bologna, Filippo Thiery, Meteorologo televisivo per Geo – Rai3, Dino Zardi, Professore di Fisica dell’atmosfera presso l’Università di Trento. Modererà Anna Maria Girelli Consolaro, giornalista della redazione del Centro Epson Meteo ‐ Meteo.it.
Il Centro Epson Meteo, uno dei più importanti Centri meteorologici privati a livello europeo, fornitore delle previsioni per il portale Meteo.it, sta dando il proprio contributo al “Teatro del Clima”, una tra le sezioni fondamentali di Aquae Venezia 2015, dedicata alle previsioni meteorologiche, ai mutamenti climatici, alla prevenzione delle calamità e alla riduzione di rischi dovuti alle intemperie. Sono oltre 100 gli eventi interattivi, sempre differenti, con approfondimenti sul tema dell’acqua e dei cambiamenti climatici, che si terranno nei mesi presso l’esposizione Aquae Venezia 2015.







Ecco il programma dettagliato della giornata:


12 giugno 2015 – ore 11:00 Flavio Galbiati
Come si fanno le previsioni meteorologiche?
L’esperto ci racconta in parole semplici come viene elaborata una previsione meteorologica a partire dai dati di osservazione fino al prodotto finale che arriva all’utente.


12 giugno 2015 – ore 12:00 Daniele Izzo
Le previsioni del tempo oggi
Grazie al quotidiano lavoro di migliaia di scienziati sparsi per tutto il mondo, la meteorologia negli ultimi decenni ha fatto passi da gigante. Le persone, infatti, si affidano sempre di più alle previsioni meteorologiche. Eppure il tempo che farà sarà sempre una previsione e non una certezza e tale sarà anche fra 10.000 anni. L’esperto vi spiegherà il perché e che la colpa è anche delle farfalle!


12 giugno 2015 – ore 14:00 Andrea Giuliacci
Da Bernacca al Centro Epson Meteo: l'importanza della comunicazione delle previsioni del tempo. Anche la previsione del tempo più corretta può essere percepita sbagliata se non viene comunicata nel migliore dei modi: ecco perché, nonostante l’utilizzo dei grandi mezzi di comunicazione crea limiti difficilmente superabili, il meteorologo deve necessariamente dimostrarsi anche abile divulgatore.


12 giugno 2015 – ore 14:45 Luigi Latini
Meteo terrorismo: cos'è e come si combatte
Previsioni del tempo in Italia: una giungla senza regole
La differenza tra una previsione corretta e una previsione inventata è lontana soltanto un click mentre la meteorologia privata italiana è senza regole né controllo: è giunto il momento di affrontare e risolvere il problema.


12 giugno 2015‐ ore 16:00
Tavola Rotonda: Lo stato della meteorologia in Italia
Insieme ai massimi esponenti della meteorologia italiana ci si confronta sullo “stato di salute” della meteorologia nel nostro Paese, sull’influenza della stessa nella vita quotidiana e sulle prospettive future. Anteprime Allegate    

Outlook estate 2015

Gio, 04/06/2015 - 17:54
Per essere meno dispersivi, ecco il thread dedicato all'outlook. Faccio subito confluire i primi post dedicati e finiti nel topic estivo.
Visto che riaggiorneremo l'outlook verso metà luglio con un maggior focus sull'ultima parte della stagione, ha più senso un thread specifico e separato.

Outlook estate 2015 | Associazione MeteoNetwork ONLUS

Citazione: Originariamente Scritto da Porano444 Nell'outlook previsionale sono stati volutamente tralasciati gli aspetti termici.
Tale intendimento nasce proprio dalla tipologia di pattern prevalente previsto.
Un alta pressione in sede europea, nord europa è sempre un rebus in quanto a sud dello stesso si possono alternare molte figure bariche.
Aggiungendo che la previsione sull'asse prevalente delle risalite di aria sub tropicale possa presumibilmente passare da Iberia --> Francia occ.le - Europa va da se che avremo un'Italia sicuramente a due facce sotto il profilo termico.
Il Nord e il centro soprattutto lato tirrenico più caldo del Sud e centro lato adriatico.
Sappiamo benissimo come con un'Europa al caldo le regioni italiane più esposte a temperature " sopra le medie" sono quelle sopra citate.
Poi, per il proseguio stagionale, sic stantibus rebus, le cose potrebbero cambiare anche con decisione per il mediterraneo e la penisola.;)
Ma ci aggiorneremo......
Un saluto, Giuseppe:ciao: Citazione: Originariamente Scritto da Piro Giuseppe ha espresso benissimo il concetto.
Ci tengo solo a puntualizzare un aspetto riguardo ai diversi effetti che il cosiddetto "Anticiclone europeo s.l." (;d:) può apportare sulle nostre zone, andando un attimo oltre la previsione riportata nel nostro outlook. E' un esempio che è stato fatto più volte, ma che rende perfettamente l'idea di come un posizionamento "leggermente" differente (parlo su scala mensile) del cuore dell'anomalia geopotenziale possa cambiare anche drasticamente le sorti stagionali. Ho scritto "leggermente" perché si parla di spostamenti dell'ordine del migliaio di km, che per quanto riguarda una previsione stagionale ritengo possano rientrare nel margine (estremo) della soglia di errore accettabile:

Allegato 404045 Allegato 404044
Allegato 404043 Allegato 404042

Tutto dipende 1) dalla presenza o meno di salde e durature "radici" subtropicali; 2) dall'ubicazione preferenziale di queste "radici".

Tornando al nostro outlook, appare piuttosto evidente come la prima parte della stagione sia certamente vista più "luglio 2006 like" rispetto alle altre mappe postate... E' altrettanto vero però che basta meno di quel che si pensa a far "volare il palloncino", ovvero a recidere le radici subtropicali all'HP europeo, dato che un'alimentazione sostenuta di queste radici dall'Africa di NW non trova aiuti nell'ITCZ a causa del monsone ovest-africano che si presenta piuttosto debole adesso e nel futuro più prossimo. ;)

:ciao:



Citazione: Originariamente Scritto da Porano444 Luca perfetto aggiungiamo anche l'idea di massima che ci ha fatto pensare ad un palloncino non all'elio ma gonfiato "relativamente" è il fatto che, come da outlook, il getto sarà molto intenso sul NW Europeo.....dunque più vicini ad un Giugno -Luglio 2006 che ad un bimestre "tempestoso" sul Mediterraneo...:ciao:
Anteprime Allegate  

Prossima ondata di caldo 3 giugno - 8 giugno (to be updated)

Mar, 02/06/2015 - 13:28
è roba africana? mi pare di no. E data comunque l'umidità presente, forse a fatica supereremo i 32 °C (a meno che non duri due settimane di fila)


Anteprime Allegate    

ITCZ, in media; cosa porta il caldo in questo Giugno?

Lun, 01/06/2015 - 11:06
Propongo questo che puo' apparire un dilemma a qualcuno, uno spunto interessante ad altri o una semplice spiegazione, se la sia ha, ai piu' expert. Possibilmente con calma e dovuta e dovizia d'argomentazione soltanto, lo premetto, perché vuol essere un approfondimento, non un tema acceso.
Monsone guineano che non "tira" e quindi possa sospingere con vigore il fronte interconvergente e quindi cause della risalita che s'effettuera' nel corso mensile, pare a piu' riprese, un po' come accadde ad inizio Maggio del 2012, quando non tirava troppo la linea ma poi s'ebbe una stagione in cui si riprese alla grande.Ma questa volta è da ricercarsi probabilmente nella configurazione dell'onda planetaria. Approfondiamole. Anteprime Allegate    

Giugno 2015:anomalie termiche e pluviometriche

Dom, 31/05/2015 - 17:07
Domani inizia il primo dei tre mesi estivi.
In Italia non chiude sotto la 71/00 dal lontanissimo 1995,mentre nel 2004 e nel 2013 quantomeno si è avvicinato alla 81/10 sul quadro Italia.
Così è andata un anno fa,invece:
Giugno 2014:anomalie termiche e pluviometriche

Estate 2015: discussione dei modelli

Gio, 28/05/2015 - 21:29
La Primavera sta terminando, proseguiamo con la discussione dei modelli matematici qui

l'Estate DOVREBBE partire con una rimonta Afro-Azzoriana sull'Europa occidentale che richiamerà tuttavia una goccia fresca Nord-Atlantica in entrata da E/NE sul Mediterraneo orientale



temperature ancora gradevoli, punte di +29+31 gradi nelle zone interne nei primi giorni del mese, poi cala

Cicli irregolari tropicali

Sab, 23/05/2015 - 14:56
L'Atmosfera del pianeta è un sistema interattivo. Le masse d'aria e le condizioni atmosferiche di una zona non possono essere considerate come come entita' a sé stanti, poiché modificando una parte viene modificato il tutto. Le oscillazioni climatiche di una regione possono essere causate da , o possono influenzare, gli eventi atmosferici d'altre regioni. Gli studiosi cercano di capire come le variazioni dei climi tropicali possano ripercuotersi su aree extratropicali. I climi tropicali sono tradizionalmente ritenuti piu' stabili , tuttavia osservazioni piu' recenti hanno scoperto l'esistenza di variazioni climatiche di queste aree con andamento di circa 40-50 anni. Inizialmente questi cicli irregolari furono individuati dai satelliti nei primi anni settanta. In un primo momento non s'attribui' loro grande importanza ma la ricerca degli ultimi anni ha dimostrato fra questi cicli irregolari e alcuni fenomeni climatici di breve durata nelle regioni extratrop, un collegamento. Ogni 40 o 50 anni, le acque dell'Oceano Indiano si riscaldano in modo inconsueto. masse d'aria si sollevano e conducono alla formazione di enormi banchi di nubi. Con l'aumento della nuvolosita' , le masse d'aria si spostano verso est, attraversano tutto l'oceano Indiano e vanno sul Pacifico , ove stazionano per un periodo variabile tra le 4 e le 6 settimane. E' possibile pensare secondo gli studiosi che questi cicli irregolari abbiano un influenza di vasta portata. Un effetto cumulativo e che il riscaldamento prodotto sia addirittura sufficiente a far scattare il fenomeno del El Nino. Di gran lunga importanza è la correlazione che appare fra i cicli irregolari dell'oceano Indiano e gli anticicloni bloccanti alle latitudini temperate. Non si conosce la natura di questo collegamento cosi' come, in primo luogo , non si conoscono le cause che determinano queste fluttuazioni periodiche. Si stanno compiendo ricerche sulle cause che determinano questi cicli irregolari ma è improbabile che si abbiano a breve risposte esaurienti. Nel frattempo gli effetti di questo fenomeno rendono ancor piu' problematici gli studi sui mutamenti.

Sat Il cerchio si stringe (in senso letterale)

Gio, 21/05/2015 - 15:00
parafrasando Andrea, il cerchio, o meglio l'occhio, si stringe :-D
Anteprime Allegate  

Pressione atmosferica e indice uv

Gio, 21/05/2015 - 09:49
Buongiorno amici, mentre piovigina la mia stazione meteo segna pa di 1017 kpa con simbolo cielo sereno e ancor più strano nonatante il coperto indice uv uguale a 1 e umidità relativa pari a 80%. Mi chiedevo in condizione di pioggia debole questi tre parametri con tali valori sono possibili in metereologia o vi é un problema ? Guardando le previsioni meteo invece danno 1014 , indice uv 0 e umidità relativa 57%, quindi incongruenza, come mai ? Grazie mille e scusate le domande forse stupide ma questo un settore nuovo che mi voglio avvicinare.

15-18 Maggio 2015 (Break temporalesco italiano di mezza stagione)

Gio, 14/05/2015 - 19:33
15-18 Maggio 2015 (Break temporalesco italiano di mezza stagione)


La formazione di un cut-off,goccia fredda in entrata dal nord-Atlantico,tagliatasi dal sistema depressionario nord-orientale europeo,con la sua entrata nel mediterraneo,porterà alla formazione di un minimo pressorio sul mar Ligure,una classica Ligure low.
La goccia fredda con relativo minimo pressorio è prevista poi muoversi verso SE,facendosi tutti i mari occidentali e meridionali italiana.
Break temporalesco quindi che dovrebbe interessare quasi tutta la penisola.





Torneranno quindi i temporali,però adesso vediamo di entrare più nel dettaglio riguardo a cosa potrebbe aspettarci nei giorni presi in esame.
Cosa importante e non di poco conto è che veniamo da un periodo piuttosto mite ed eccessivamente caldo,sopratutto al centro-S,l'accumulo di energia potenziale nei bassi strati e quelli medi è piuttosto elevata,ciò potrebbe dare man forte allo sviluppo dei temporali che in qualche zona potrebbero risultare piuttosto cattivelli,ecco perché parliamo di break temporalesco.
Nel dettaglio ecco le precipitazioni previste per i primi giorni analizzati dai wrf:





Ho riassunto tutto ciò che è sopra nell'animazione,con questa mia cartina:





Sarà possibile qualche temporale supercellare ??


La previsione per questo tipo particolare di temporali mesociclonici è sempre molto difficile,in quanto necessitano che molti tasselli per la loro eventuale formazione siano al loro posto: convergenze dei venti,cape ecc....
Al momento ho utilizzato per la mia previsione solo il wrf 3 km lamma e moloch,basandomi sugli indici temporaleschi e sulle correnti al suolo e nei piani medio-bassi della troposfera è venuto fuori che sussiste la possibilità di formazione di questi temporali,a riguardo darei un occhio a queste zone: Bassa Lombardia,Emilia Romagna presso il PO,province di FE e BO.
Su queste zone sono previsti indici temporaleschi quasi a fondoscala con tanto di correnti al suolo convergenti,probabili squall line (linee di groppo) e supercelle.









Dal 18 in poi ??


Vi aggiornerò meglio nei prossimi giorni.
Al momento però sembrerebbe che questo primo peggioramento fine settimanale possa fare da apripista ad una seconda parte di Maggio totalmente differente dalla prima,quindi piuttosto perturbata e con parecchie occasioni per temporali pomeridiani,oltre che quelli legati alle perturbazioni.


Link originario: 15-18 Maggio 2015 (Break temporalesco italiano di mezza stagione)




Analisi a cura di Fabrizio Reali - Fabri93 -

Il nuovo Gfs secondo voi è peggiorato?

Gio, 14/05/2015 - 12:00
Sondaggio aperto.... Qual è la vostra impressione?

Perturbazione del fine settimana: seguiamola

Mer, 13/05/2015 - 11:45
Carte preoccupanti per alcune zone del nord ( bassa lombardia, emilia occidentale, piemonte- quest'ultimo in forse) , questa perturbazione lascerà il segno , modelli concordi.








Poi domenica sarà la volta del centro-sud e soprattutto della sardegna ( e della puglia garganica?)





Anteprime Allegate    

Nord africa piu' caldo della norma!

Lun, 11/05/2015 - 11:09
L'Attenzione rivolta allo stato delle medie del periodo in tutto il Nord Africa , special modo il settore occidentale, che risultano evidenti sopra la media periodo, puo' anche essere ,anzi a mio modesto avviso lo è, (e lo citai in altro post, perché effettivamente mi rsultava strana, la cosa..) la causa che le ultime rimonte calde, ad iniziare da quella Aprilina ma soprattutto questa del 5 e la prossima , facciano risultare da record o quasi ma comunque sopramedia ed eccezionalmente calde tali fasi. Quindi, se tale risulta l'entroterra Afro, andrebbero ricercate , secondo il mio punto, anche le con- e/o cause del perché. Ecco lo stato del continente Nero attuale..<img class="previewthumb" id="vbattach_402470" alt="" src="http://forum.meteonetwork.it/attachment.php?attachmentid=402470&stc=1" attachmentid="402470">&nbsp;piu' che altro , è la zona occidentale , ad essere piuttosto infuocata (Mauritania ecc.) e sopranorma. Il caldo Sahariano, è riuscito a sconfinare in questo periodo fin sulla sponda Atlantica, con temperature ad inizio di questo mese (su costa) che hanno superato i 47.5°. Anteprime Allegate  

Pagine