Sostieni l'attività dell'Associazione MeteoNetwork ONLUS destinando il 5x1000 della dichiarazione dei redditi! Codice fiscale: 03968320964

Forum MeteoNetwork

Subscribe to feed Forum MeteoNetwork Forum MeteoNetwork
Aggiornato: 5 ore 5 min fa

Giappone settentrionale 2016

Dom, 24/01/2016 - 12:20
Con considerevole ritardo ma è ora di dare un aggiornamento alla situazione giapponese visto che a quanto pare, dopo un inizio deludente, l'inverno sta iniziando a fare il suo mestiere anche lì.

Situazione attuale: un fortissimo anticiclone sulla Mongolia-entroterra cinese sta inviando verso la Cina e il Giappone una intensa discesa di aria gelida di estrazione siberiana.



Mentre in Cina si stanno raggiungendo picchi termici localmente storici, come del resto intuibile dalla mappa postata che vede la -15 a latitudini corrispondenti all'Egitto settentrionale, in Giappone, pur non essendo stato centrato in pieno dalla colata, ha visto un'ondata fredda e nevosa decisamente buona.

Condizioni attuali (aggiornato alle 19 locali).

Asahikawa -9, cielo parz. nuvoloso, 40 cm di neve al suolo
Otaru -6, cielo coperto, 57 cm di neve al suolo
Sapporo -6 cielo coperto, 53 cm di neve al suolo
Esashi (più a sud) -2, cielo coperto, 23 cm al suolo.
Wakkanai (punta NW dell'Hokkaido), cielo coperto, -8 e 34 cm al suolo.

Ora vado a pranzo, poi aggiorno con previ e webcam. ;12:

Clima attivitasolare.com

Sab, 23/01/2016 - 12:06
Conoscete il sito Attività solare ( Solar Activity ) : Attività Solare ( Solar Activity ) ?
E' in spiccata controtendenza rispetto al riscaldamento globale, contro ogni attuale evidenza.
Cosa ne pensate?

Pierluigi

Futuro alluvionale per il nord? primavera o estate 2016?

Sab, 23/01/2016 - 12:04
Di solito dopo periodi di lunga siccità arrivano episodi/periodi molto piovosi... prepariamoci
Questo 2015 inizio 2016 stiamo ancora pagando la troppa pioggia del 2014 secondo me
Qui al nord-est il 2014 ha piovuto il doppio del 2015

Seconda parte invernale (Febbraio e Marzo 2016),come potrebbe essere ??

Ven, 22/01/2016 - 23:54
Seconda parte invernale (Febbraio e Marzo 2016),come potrebbe essere ??


Dopo l'ondata di freddo che ha colpito la penisola (dettata dal passato forte warming troposferico) i giorni scorsi con anche neve a bassissima quota su parte del Centro-sud,sopratutto lato Adriatico,ci avviamo verso un periodo più o meno lungo contraddistinto dal ritorno della ZON ALTA.
Anticiclone disposto quindi sui paralleli a disturbo della continua attività depressionaria sull'Est Europa,responsabile del freddo e del gelo in tali nazioni.
Tra il 23 Gennaio e il 5 Febbraio (data finale molto indicativa,da prendere con le pinze) per noi terreni il tutto lo potremo vedere con un clima piuttosto stabile,possibili inversioni termiche,brinate,calduccio sui monti e quando non ci sarà nebbia,caldo anche al piano.
Non dovrebbe essere quindi un dominio di HP,assoluto ma addirittura potrebbero esserci pure qualche blanda perturbazione,sopratutto verso fine mese.


Ecmwf 12z odierno:





AO,NAO (gif):


Il tutto lo vediamo poi ben spiegato dal ritorno in campo positivo dell'AO index e della NAO,ciò sta a significare un nuovo approfondimento del vortice polare.





NAM:


VPS ancora freddo testimoniato dal NAM che ritorna a + 1.5





Nuovo approfondimento del vortice polare con stratosfera fredda,diretta poi alla troposfera,ST.
Aumento venti zonali e breve calo dei flussi.
Anche se il tutto non è pulito pulito,perché gli stessi rimangono ancora ben attivi,vedere mappa fluxes sotto.
____________________________________________________________ _____________________


Fluxes,Waves,Temperature (gif):


Ora però ciò che importa veramente è il proseguo.
Tenendo assodato o quasi (ancora non si può dire con certezza la fine) questo periodo anticiclonico che ci attende,verso fine mese,inizio Febbraio 2016 è previsto un possente calo dei venti zonali stratosferici,ripresa notevole dei flussi (geop. heat),EPV più convergente al polo,temperature polari in rialzo e maestosa riattivazione della wave 1.





Tutto con nuovo calo di AO e NAO,che vi ho già postato nella gif sopra relativa.


Zonal Temperature,Wind & normalized GPH Anomalies:


Visto gli indici analizzati teleconnettivi analizzati sopra,ho provato a trarne una mia proiezione a colori.











Sono attesi quindi nuovi warming al vortice polare,uno anche molto intenso,lungo,stavolta,tutto il suo piano isobarico e non uno solo.
Da valutare e molto importante sarà l'intensità del warming più forte previsto verso fine mese,inizio Febbraio,(Major W,Minor W,SSW o MMW),durata e sopratutto il tipo che al momento sembrerebbe più displacement che split.
Il Lamma decreta e parla chiaramente attraverso i suoi forecast che lo stesso potrebbe essere molto più che un semplice Minor W:





Tanto che per la prima volta in quest'Inverno salgono le quotazioni del Major W.





Al tipo (split,displacement) del W sono legate strettamente le nostre sorti da terreni italiani.




In breve cosa potremo aspettarci a fine mese,Febbraio e Marzo 2016 parlando di stratosfera e troposfera (Teleconnessioni) ??


VPS (Vortice Polare Stratosferico) che come detto rimane freddo e poco disturbato almeno fino ai primi di Febbraio 2016,raffreddamento che dovrebbe coinvolgere parzialmente anche la troposfera,con NAO e AO in ripresa,relativo clima anticiclonico con ZON ALTA su noi italiani nel medesimo lag temporale.
Il tutto mentre l'azzeramento parziale dei flussi (heat. geop.) non sarà poi cosi evidente (warming in corso),un rinvigorimento del VP non pulito quindi,come quando parti per un viaggio con metà serbatoio (per fare una similitudine :D).
Da fine mese-primi di Febbraio (come detto sopra data indicativa,non definitiva) è previsto un forte calo dei venti zonali,con ripresa maestosa della 1 onda planetaria (wave 1),flussi di calore,potente warming (da valutare il tipo),EPV stavolta più convergente sui 90° N ed incisivo.
Un nuovo disturbo del vortice polare e stavolta non solo in troposfera ma anche in stratosfera (coupling strat. trop. - accoppiamento),quindi molto intenso e forse deleterio.
Ecco perché mi sono sentito di comprendere anche marzo.




E Allora ?? Per noi italiani ciò cosa potrebbe significare riguardo fine mese,Febbraio e Marzo 2016 ??


Le nostre sorti come detto sono legate strettamente all'eventuale tipo del successivo forte warming (riscaldamento) atteso verso i primi di Febbraio.
Se fosse di tipo Displacement: bisognerà vedere quale direzione prenderà,l'eventuale rotazione dell'asse principale del VP.
Se fosse buona,allora potremo giocarci nuove ondate di gelo continentali dopo aver visto un graduale svuotamento di vorticità sul Nord-Atlantico con blocco azzorriano,stavolta con maggior coinvolgimento delle regioni Tirreniche,in top sempre le Adriatiche. (Febbraio 2012 fu' un esempio estremo)
Se fosse media (Asse VP che si getta in Atlantico,east coast),potremo avere un bel periodo perturbato con qualche ingerenza anticiclonica,clima simil autunnale.
Se fosse cattiva (Asse VP sull'Est Europa) potremo avere un clima freddino,secco ma anticiclonico,tipo quello che ci attende a breve.
Se invece fosse di tipo SPLIT quindi un Major W,SSW,bisognerà vedere quale direzione prenderanno i due lobi divisi dal warming.
Marzo è stato incluso perché il periodo di warming al VP potrebbe portare ripercussioni sulla sua attività,anche nel mese primaverile.


In ogni caso,comunque andrebbe,non si può negare che la situazione prevista sia alquanto interessante,non solo in stratosfera,ma anche troposfera e sinceramente non penso che non cambi qualcosa anche per noi italiani.




Fabri93

Ennesimo episodio nevoso in Grecia /Turchia

Mer, 20/01/2016 - 10:52
Noi continuiamo a sperare e loro ricevono l'ennesima porzione di neve di questo 2015/2016! ;12:;12:

Live Webcam Piazza Centrale a Larissa

Temperature Altopiano Delle 5 Miglia (AQ)

Mer, 20/01/2016 - 07:25
Altopiano delle Cinque Miglia Anteprime Allegate  

Modelli Evento storico !

Mar, 19/01/2016 - 06:04
;fp:

Alla faccia del GW, del Nino e di tutto... I modelli confermano da ormai giorni la previsione di una irruzione fredda storica per la Cina meridionale, ecco qualche carta saliente (notare: con precipitazioni e 30~35 nodi di vento da nord !). Allegato qualche carta.

Qualche numero: la -20 abbondante su Shanghai, la 0 gradi su di me (e a HK !). La carta delle prp e' da neve alle porte di Foshan, sui 300 metri.



Comunque la mia iniziale era una battuta. In contesto di GW e Nino, queste irruzioni fugaci sono possibili proprio perche' il getto subisce una ondulazione sempre piu' estrema. Sara' bello capire questa onda, una volta propagatasi attraverso l'interno NH, come potrebbe influenzare il tempo Europeo nel lungo termine.

:ciao: Anteprime Allegate    

Uragano Alex in Atlantico

Gio, 14/01/2016 - 21:50
Evento rarissimo in gennaio, punta le Azzorre, rischiando così di far spanciare l'Azzorre e il freddo se ne andrebbe ad est
Uragano Alex nell'Atlantico, una variabile impazzita nelle dinamiche meteorologiche - MeteoGiornale.it

16-25 Gennaio 2016 (Neve Adriatica,è ora del vero Inverno italiano ??)

Gio, 14/01/2016 - 00:18
Una cosa voglio dirla,senza tifo,senza nulla,chi vedrà la neve al piano se la merita.
E' un fenomeno davvero molto raro ed effimero,però per quel poco che dura,regala emozioni grandissime,uniche.
So cosa vuol dire,vi parlo da Tirrenico,per i Tirrenici è ancora in ballo la cosa.
Ma per gli abitanti del mare Adriatico dal basso Veneto,alla Puglia.
Centro-sud,basso Lazio,parte della Campania,Basilicata,Calabria e Sicilia si aprirà un periodo di tantissime soddisfazioni,dal 16 Gennaio fino al 25 (da valutare ancora la durata),avete capito bene.
La cosa che accomuna tutta l'Italia sarà il freddo,quello lo avremo e ci terrà compagnia per parecchio tempo.


In bocca a lupo amici miei e pregate che la neve venga a trovare pure me,che vi faccio le analisi,seguirò costantemente la situazione,come sempre ho fatto,con amore e passione :)
Andatevela a prendere !!!! E' il vostro regalo !!!!
L'Italia è Nord,Centro e Sud,deve essere amata tutta.


* Più tardi prima mappa per Domenica,preliminare,per provare a parlare di qualcosa in fatto di precipitazioni e neve.




Fabrizio Reali Fabri93 ©

14 Gennaio 2016 (Si parte con la dinamicità invernale)

Mer, 13/01/2016 - 22:48
* 14 Gennaio 2016 (Si parte con il ritorno dell'Inverno italiano) *


--> La perturbazione che farà da apripista all'arrivo dell'aria fredda continentale e della neve e bassa quota.








Domani l'entrata del sistema depressionario sul Mediterraneo con la formazione di un minimo pressorio sul Ligure porterà all'arrivo di una nuova perturbazione.
La quale annuncia l'arrivo dell'aria fredda dapprima artica e poi continentale.
L'apripista del primo periodo dal carattere invernale di tutto questo Inverno..
Domani forti piogge sulla Toscana,la quale dovrebbe risultare come regione più colpita.
Cumulati pluviometrici fino a 120-130 mm in Appennino settentrionale Toscano,MS,LU,PT e PO,stau molto intenso,inoltre punte fino 100 mm su monti di AR e FI.
Le province più colpite dalle forti piogge dovrebbero risultare quelle di MS,LU,PT,PO,FI e AR,cumulati sulle zone pianeggianti e colline da 20 fino a 70 mm,non è robetta.
In Appennino è prevista la neve,la quale dovrebbe arrivare fino a 1100-1000 mtmt,dalla sera in rialzo a circa 1300 mt.
Sulle altre province toscane precipitazioni ma non particolarmente intense.
Precipitazioni anche su parte del N e Centro Italia,maggiori cumulati sui monti dell'Appennino,fino a 60-70 mm su Lazio,Umbria e Marche.
* Dalla serata notte di domani,in quota e al piano,entrerà l'aria fredda con annesso calo termico generale,apprezzabile maggiormente da Venerdi.








Fabrizio Reali Fabri93 ©

Cervinia avvolta dal soffio di una gigantesca valanga.....

Mar, 12/01/2016 - 17:30
Cervinia avvolta dal soffio di una gigantesca valanga, paura in paese - La Stampa

Cervinia è stata avvolta dal soffio di una grande valanga che si è staccata verso mezzogiorno. La nuvola ghiacciata è arrivata alle casse della Cervino spa e si è spinta sino a Cielo Alto, spalancando porte e finestre. «Chi l’ha visto si è molto spaventato», racconta il sindaco di Valtournenche, Deborah Camaschella, «ma per fortuna non ci sono stati danni e non c'è pericolo per il centro abitato o per le strade».
Il primo cittadino è in costante contatto con Giuliano Trucco, storica guida alpina e presidente della locale commissione valanghe. Trucco spiega: «Si tratta di una valanga abbastanza grossa, con un fronte di circa 300 metri. La massa nevosa si è fermata piuttosto in alto, in paese è giunto il solo soffio».
La slavina si è staccata dai Jumeaux, nella cresta delle Grandes Murailles ed è caduta in direzione del paravalanghe che protegge l'area del golf. «La neve è molto leggera, ecco perché si è staccata la valanga», dice Camaschella. E Trucco: «Aspettavamo valanghe in quella zona». Attesi altri distacchi in giornata, «ma nessuno - dice la guida - particolarmente preoccupante

Possibile record italiano di raffica massima???

Lun, 11/01/2016 - 09:28
Non ho idea di quale possa essere il record italiano di raffica massima di vento.

Ovviamente credo sia opportuno discretizzare in base all'altezza sul livello del mare della località, ed anche in base alla presenza di fenomeni temporaleschi violenti o tornadici, ma questo dato pare davvero essere quasi un record per tutte le quote (escluso i tornado)........

EmiliaRomagna Meteo - Venti da uragano sul crinale: e? RECORD a Passo Croce Arcana, raffica di 238.2 km/h!!

Sarei curioso di sapere da voi qualunque dato di assoluto rilievo registrato da qualunque stazione a qualsiasi quota, per avere una sorta di record italiani di raffica massima di vento, visto che in rete si trova poco....

Pagine