Previsione fenomeni temporaleschi 12 agosto 2018

L’anticiclone si rafforzerà in questa giornata, ma l’atmosfera continuerà ad essere instabile in alcune zone del Nord e del Sud Italia. Sul Nord Italia affluirà nei bassi strati aria da Est umida e più fresca che causerà instabilità sulle zone Centro-Occidentali. Sono possibili isolati temporali al mattino su basso Veneto e Romagna, mentre poi l’atmosfera dovrebbe qui stabilizzarsi. Su Lombardia e Piemonte i temporali sono possibili per tutto l’arco della giornata, seppur generalmente isolati. Solo nel Canton Ticino, alto Piemonte e zona laghi lombardi sono possibili temporali più diffusi, soprattutto in mattinata, con possibili accumuli di pioggia localmente eccessivi. Sono possibili isolati temporali pomeridiani anche in Trentino-Alto Adige, Emilia  e Appennino Settentrionale. Nel pomeriggio sono inoltre probabili temporali sull’Appennino Meridionale e forse sulla Sicilia Orientale, con possibili locali forti temporali ( possibili grandinate con chicchi fino a 4 cm di diametro e locali episodi di flash floods).

Bollettino completo su PRETEMP

Emessa sabato 11 agosto 2018 alle 14:00 UTC

Autore: DE MARTIN

COME LEGGERE LA PREVISIONE

Previsione fenomeni temporaleschi 11 agosto 2018

Sul Nord Italia continueranno a scorrere correnti Occidentali debolmente umide ed instabili. Nelle prime ore del giorno un fronte transiterà sul Nord-Est, mentre nel pomeriggio-sera ne transiterà un altro, anche questo attivo più che altro al Nord-Est. Entrambi i fronti saranno abbastanza disorganizzati e poco incisivi. Nonostante ciò sul Nord-Est sono possibili temporali in tutte le ore del giorno ( anche se in serata l’atmosfera andrà stabilizzandosi), generalmente locali.  In questa zona i temporali potranno essere localmente forti e generare qualche grandinata con chicchi fino a 5 cm di diametro, qualche locale downburst e forse isolati episodi di flash floods. Nel resto del Nord l’atmosfera sarà un po’ più stabile: non sono comunque esclusi isolati temporali, specie nelle ore centrali sull’Appennino Settentrionale, Emilia e Lombardia. Nel pomeriggio sono probabili temporali anche sull’Appennino Meridionale in possibile sconfinamento sulle coste ioniche di Basilicata e Calabria. Isolati temporali sono possibili anche sulla Sicilia Orientale.

Bollettino completo su PRETEMP

Emessa venerdì 10 agosto 2018 alle 19:50 UTC

Autore: DE MARTIN

COME LEGGERE LA PREVISIONE

Previsione fenomeni temporaleschi 26 luglio 2018

Una goccia fredda stazionerà per tutto il giorno sulla Slovenia, causando l’afflusso di deboli correnti settentrionali sull’Italia, più instabili rispetto ai giorni precedenti. Nelle ore centrali della giornata sono probabili temporali sparsi sulle zone interne di Emilia Romagna, Toscana, Marche e Umbria, più localmente sono possibili temporali anche sulle restanti zone dell’Appennino Centro-Meridionale. Sul Nord Italia sono probabili isolati temporali nel pomeriggio-sera sulle zone alpine, sulla pianura piemontese e friulana. Tra Veneto e Lombardia sono probabili temporali un po’ più diffusi, specie in serata, e sono possibili locali forti temporali: sono possibili delle grandinate con chicchi di medio-piccole dimensioni, qualche downburst e isolati episodi di piogge eccessive.  Qualche isolato temporale è possibile già tra notte e mattinata sulle pianure e coste del Nord-Est e sull’Alto Adriatico.

Bollettino completo su PRETEMP

Emessa mercoledì 26 giugno alle ore 20:15 UTC

Autore: DE MARTIN

COME LEGGERE LA PREVISIONE

Previsione fenomeni temporaleschi 22 luglio 2018

L’asse di saccatura, in indebolimento, entrerà sul Nord Italia nel pomeriggio, mentre in serata arriveranno correnti umide da Nord in quota. Sul Centro-Sud l’anticiclone continuerà a garantire tempo bello e stabile.

Già al mattino sono possibili alcuni temporali tra alta Toscana e Liguria, nonchè sull’Istria. Nel pomeriggio i temporali si potranno estendere all’Appennino ligure e tosco-emiliano e alla pianura friulana. Qualche isolato temporale è possibile anche sulle restanti aree del Nord Italia. In serata sono possibili temporali sulla pianura veneta e tra Lombardia e Piemonte. Tra Toscana e Liguria al mattino potrebbe svilupparsi qualche forte temporale in grado di generare trombe marine. Su Lombardia, Piemonte, Liguria, Toscana, Emilia, Veneto e Friuli i temporali potranno localmente essere forti e generare intensi rovesci di pioggia semi-stazionari e qualche grandinata con chicchi di piccole-medie dimensioni.

Bollettino completo su PRETEMP

Emessa sabato 22 luglio 2018 alle ore 13:00 UTC

Autore: DE MARTIN

COME LEGGERE LA PREVISIONE

Previsione fenomeni temporaleschi 21 luglio 2018

Una saccatura sull’Europa Occidentale invia correnti umide e instabili da Sud-Ovest sul Nord Italia: ci saranno diffusamente condizioni favorevoli a temporali forti, ma l’innesco è in vari casi piuttosto incerto.

Tra la notte e il primo pomeriggio un nocciolo di aria fredda in quota si sposterà dalle Alpi Occidentali all’Alto Adriatico provocando numerosi temporali, anche di forte intensità, su Piemonte e Lombardia. Sulle Alpi Orientali sono possibili alcuni temporali già dalla notte: i temporali in queste zone insisteranno a più riprese ( ma con pause, anche lunghe) per tutta la giornata, risultando localmente di forte intensità. Nel pomeriggio si formeranno probabilmente nuovi temporali tra Piemonte e Liguria, anche di forte intensità: non è escluso che i temporali possano formarsi anche tra Emilia e bassa Lombardia. Sulle pianure del Nord-Est c’è un setup complesso: nel pomeriggio e in serata potrebbero svilupparsi alcuni temporali, specie tra Est Veneto e Friuli, probabilmente di forte intensità. Alcuni temporali sono possibili già nella notte e mattinata su Ovest Veneto e pedemontana. Non è escluso che qualche isolato forte temporale si sviluppi anche in Romagna. In Toscana la situazione è incerta: è possibile lo sviluppo di qualche temporale sul crinale appenninico, mentre l’innesco dei temporali è poco probabile sulle altre zone. In tutte le zone le pericolosità maggiori per cui è stato emesso un livello 2 sono i downburst e le grandinate di grosse dimensioni, nonchè per possibili flash floods tra Piemonte e Lombardia nella prima parte di giornata. Il rischio di grandine di grosse dimensioni è maggiore nel pomeriggio tra basso Piemonte e Liguria e tra Romagna, Veneto e Friuli.

Leggi il bollettino completo su PRETEMP

Emessa venerdì 21 luglio 2018 alle ore 21:10 UTC

Autore: DE MARTIN

COME LEGGERE LA PREVISIONE

Previsione fenomeni temporaleschi giovedì 19 luglio 2018

….. Un promontorio anticiclonico di origine sub-tropicale in quota, proteso dal nord Africa a Francia orientale, Baviera ed Italia, è inserito tra due saccature: una attiva su Europa occidentale ed in lenta evoluzione verso levante, ed una, più vecchia, presente su Europa orientale. La nostra penisola sarà interessata dalla dorsale orientale del promontorio con correnti in quota nord-occidentali, immediatamente ad est dell’asse di promontorio, che trasporteranno masse d’aria relativamente fresca su regioni centro-meridionali adriatiche. Pertanto in un contesto di tempo sostanzialmente stabile si avrà una moderata attività cumuliforme pomeridiana, o fino alle prime ore della sera, sui rilievi alpini (anche i versanti esteri), crinale appenninico tosco-emiliano ed Appennino centro-meridionale, accompagnata da locali temporali, in prevalenza di tipo generico e senza particolari livelli di pericolosità. Solo su Appennino centro-meridionale potranno essere un poco più frequenti e localmente intensi ma non in modo tale da comportare situazioni di rischio fenomeni severi. I temporali saranno dovuti essenzialmente a lifting orografico, legati al gradiente termico verticale causa sostenuto riscaldamento dei bassi strati e ad aria un poco fresca in quota (regioni centro-meridionali adriatiche in primis), ma in condizioni di windshear ed altri parametri di instabilità assai modesti, quindi poco organizzati (in genere celle singole o piccoli cluster multicellulari irregolarmente distribuiti) e di breve durata. Solo su costa ionica della Basilicata potrà giungere qualche locale temporale appenninico indebolito spinto dalle correnti da NW in quota. A livello di precipitazioni esse saranno solo localmente intense e non si esclude qualche lieve episodio di grandine o colpo di vento nelle celle più attive attese su Appennino centro-meridionale.

Emessa 18-07-2018 alle ore 17.00 UTC

Autore: RANDI

COME LEGGERE LA PREVISIONE

Previsioni fenomeni temporaleschi 13 luglio 2018

Nella notte transiterà un’ondulazione ciclonica sul Nord-Est che poi in mattinata interesserà i Balcani. Sulle restanti regioni italiane invece si rafforzerà l’anticiclone che renderà stabile l’atmosfera. Nella notte sono possibili alcuni temporali sul Nord-Est: non è da escludere che i temporali possano essere localmente forti. Tuttavia si è preferito limitare il livello di rischio a 0 perchè l’innesco non è certo e il windshear sarà scarso. Sono possibili alcune multicelle in grado di produrre qualche rovescio intenso, qualche debole grandinata e colpo di vento. I temporali, con caratteristiche simili, si trasferiranno nelle ore successive sui Balcani, interessandoli soprattutto in mattinata. A metà giornata non è da escludere lo sviluppo di qualche isolato rovescio o temporale lungo la convergenza della brezza tra Romagna e basso Veneto. Nel pomeriggio infine è possibile lo sviluppo di qualche locale temporale sull’area alpina orientale: questi fenomeni non dovrebbero essere forti e non dovrebbero estendersi alla pianura in quanto la temperatura in quota aumenterà e l’atmosfera sarà quindi relativamente stabile.

Emessa giovedì 12 luglio alle ore 19.30 UTC

Autore: DE MARTIN

COME LEGGERE LA PREVISIONE

Previsione fenomeni temporaleschi 07 luglio 2018

Si rafforza l’anticiclone  garantendo maggior stabilità ovunque. Infiltrazioni di aria fresca da Est tuttavia potranno ancora causare instabilità pomeridiana su alcune zone. In particolare sono possibili isolati temporali pomeridiani tra Alpi Marittime e Liguri, tra Appennino ligure e tosco-emiliano, nelle zone interne di Lazio e Campania e forse nella prima parte di giornata tra Abruzzo, Molise e Gargano. Inoltre sul triveneto c’è una situazione un po’ incerta: il transito di un fronte blando in quota potrebbe favorire lo sviluppo di qualche temporale prima sulle Alpi nel pomeriggio e poi forse sulle pianure. I temporali comunque non dovrebbero essere forti su tutte le zone.

Maggiori dettagli su PRETEMP

COME LEGGERE LA PREVISIONE

Emessa venerdì 06 luglio alle ore 21:30 UTC

Autore: DE MARTIN

Previsione fenomeni temporaleschi 02 luglio 2018

Un flusso zonale tenderà nella giornata di lunedì 02 luglio a veicolare verso l’Italia settentrionale modeste infiltrazioni di aria fredda in quota con un graduale aumento dell’instabilità sul Piemonte: dalla Val Sesia fin verso la Lombardia settentrionale. Non è da escludere che alcuni fenomeni a carattere temporalesco potrebbero interessare anche diverse località della Pianura Padana a Sud della Brianza. Un livello 1 di pericolosità è stato previsto per possibili grandinate di diametro ≥ 1.5 / 2 cm. Temporali non forti o generici sui restanti settori posti a un livello di pericolosità 0.

Bollettino completo su PRETEMP

Emessa domenica 01 luglio alle ore 20.00 UTC

Autore: ROTUNNO

COME LEGGERE LA PREVISIONE

Previsioni per venerdì 29 giugno 2018

La goccia fredda sull’Italia andrà colmandosi nel corso della giornata, favorendo una maggior stabilità su tutta Italia. Saranno ancora possibili temporali isolati nella prima parte di giornata tra Campania, Molise e Gargano e nelle ore centrali della giornata su Puglia e Basilicata. I temporali comunque non saranno forti. Sui Balcani invece ci sarà il transito di masse d’aria più instabili negli strati bassi che causeranno una marcata instabilità pomeridiana con numerosi temporali, localmente anche forti. La massa d’aria instabile potrebbe coinvolgere marginalmente anche il Friuli Venezia Giulia, dove sono possibili isolati temporali sulla fascia Orientale. Tra Carso e Isontino non è da escludere un temporale forte con qualche grandinata e forte colpo di vento.

COME LEGGERE LA PREVISIONE

Emessa giovedì 28 giugno 2018 alle ore 20:30 UTC

Autore: DE MARTIN

Top