15.09.2018 - Modelli Thunderstorm
Previsioni fenomeni temporaleschi 16 settembre 2018

Per la giornata di domani sui settori settentrionali del nostro dominio di previsione prevarrà una ventilazione, nella libera atmosfera, dai quadranti occidentali, mentre sui settori centro meridionali la direttrice del vento assumerà una curvatura anticiclonica, per un promontorio in quota di origine sub-tropicale. Ci sarà ancora spazio per degli spifferi di aria più fresca da Nord, con un leggero calo dei geopotenziali soprattutto in mattinata. Il flusso Atlantico, infatti, avrà delle deboli ondulazioni, dovute al transito di aree di bassa pressione sull’Europa settentrionale. I settori che saranno più soggetti a fenomeni temporaleschi anche di forte intensità saranno le provincie settentrionali piemontesi (in modo particolare area alpina e prealpina), la Lombardia Occidentale, la Valle d’Aosta e la dorsale appenninica. Rovesci a sviluppo prevalentemente diurno anche sul Nord Est, su Corsica e Sardegna. Instabilità, infine, sulle coste del Nord Africa, per l’insistenza di una goccia fredda in decadenza sul Marocco. Il livello 1 è stato emesso per parte del Nord Ovest, per possibili piogge abbondanti (non esclusi allagamenti) e possibili grandinate (soprattutto per possibili accumuli). Il livello 0 è stato emesso per le coste del Nord Africa sempre per piogge localmente forti e per possibili grandinate. Sugli altri settori a livello 0 i temporali saranno prevalentemente a carattere diurno e con tendenza a uno sviluppo maggiore sulle aree montuose. Non escluso qualche fenomeno di forte intensità specie sulla Dorsale Appenninica e tra Sardegna e Corsica.

Bollettino completo su PRETEMP

COME LEGGERE LA PREVISIONE

Emessa sabato 15 settembre 2018 alle ore 15.05 UTC

Autore: CARPENTARI

Top