12.12.2018 - Modelli Thunderstorm
Previsioni fenomeni temporaleschi 13 dicembre 2018

Una profonda saccatura in media alta troposfera alla quota isobarica di 500 hpa si approfondisce verso sud est a causa di un graduale cedimento dell’ anticiclone atlantico .Tale saccatura tenederà in un successivo momento ad isolarsi in cut-off sostenatata da buoni aflussi freddi di origine continentale presenti su buona parte dell’ europa dell’ est con una buona influenza anche sui settori del dominio previsionale.La situazione si presenterà abbastanza perturbata su buona parti dei settori in primis le zone tirreniche ,con temporali che andranno con il passare delle ore a farsi più intensi a causa del progressivo apporto di masse d’ aria fredde in quota. Su queste zone  è stato posto un livello di periolosità 1 associato a locali fenomeni organizzati e anche intensi con cumulate pluviometriche abbondanti,possibilità di grandinate e locali trombe marine , specie su Sardegna e mer Tirreno adiacente la costa Toscana .Un livello 1 è stato posto inoltre per  le zone adriatiche anche esse coivolte ,specie nella prima parte della giornata ,dalla stazionerietà di correnti relativamente fredde in media alta troposfera (-30 alla quota isobarica di 500hpa) di origine continetale .Ciò implica un conseguente incremento nei valori di gradiente termico verticale e, di conseguenza , possibilità di brevi episodi temporaleschi con annesse anche grandinate e trombe marine per effetto ASE.Sulle coste di basso Veneto e Romagna non sono esclusi temporali nevosi vista la presenza di dewpoint bassi e temperature a ridosso del suolo ampiamente sotto lo zero.

Bollettino completo su PRETEMP

Emessa mercoledì 12 dicembre 2018 alle 21.30 UTC 

Previsore: NORDIO

Top