04.06.2012 - Comitato Tecnico Scientifico
Campania: Febbraio 2012 – Statistica

Nella regione Campania le stazioni totali prese in esame sono 24.

Sono risultate valide 7 stazioni per la temperatura e 6 stazioni per la pluviometria

Le temperature registrate in Campania nel mese di febbraio 2012 sono risultate ben al di sotto della media (2004-2011) sia per quanto riguarda i valori minimi e sia per i valori massimi. Il dato più significativo riguarda le medie delle massime che si discostano di ben 2,9° C. Questo a causa delle condizioni di maltempo a carattere freddo che hanno interessato la regione durante la prima parte del mese, consentendo un’escursione termica giornaliera ridotta. Molto significativi anche gli estremi termici con valori che si discostano dalla media di 1.9° per quanto riguarda i valori minimi e di ben 3,8° per quanto riguarda i valori massimi.



vGrafico1



Dal confronto delle singole stazioni si evidenziano gli estremi dei valori di temperatura; questi si sono registrati a Napoli Posillipo, per quanto riguarda i valori massimi con 17,7°C e a Mirabella Eclano con -7,6°C per i valori minimi. Da notare, inoltre, come la stazione di Mirabella Eclano abbia registrato una media delle temperature minime negativa; tra 0°C e -1°C.



vGrafico2


Per quanto riguarda le precipitazioni è ben evidente come la media complessiva di questo febbraio 2012  risulti essere oltre il doppio rispetto alla media del periodo 2004-2011; la media delle giornate con precipitazioni è stata superiore di quasi 3 giorni rispetto al periodo 2004-2011, mentre risulta minore la quantità di precipitazione caduta nell’arco di 24 ore; 64 mm rispetto ai 69,1 del periodo 2004-2011. 



vGrafico3


I maggiori quantitativi di precipitazione si sono registrati a Mirabella Eclano dove abbiamo avuto anche il maggior numero di giorni con precipitazioni, ben 16! Per quanto riguarda, invece, la massima precipitazione in un giorno questa è stata registrata a Pignataro con 64 mm.



vGrafico4


Dal grafico sull’andamento delle temperature a partire dal 2004 si evidenziano situazioni molto interessanti; in primis il record dell’estremo minimo che spettava al 2009 con -5,7°C è stato battuto, con un valore di -7,6°C. La media delle minime, invece, pur avendo subito una drastica diminuzione rispetto all’ultimo triennio non ha battuto il record di 2,2° che spetta al febbraio del 2008. Comunque è ben evidente l’inversione di tendenza molto marcata dopo il timido aumento avvenuto dal 2008, specialmente per quanto riguarda la media delle temperature massime!



vGrafico5

Anche le precipitazioni sono risultate superiori rispetto al periodo 2004-2011 con una media di 143,8 mm, un valore quasi il triplo rispetto a tutti gli altri anni con la sola eccezione del 2008 dove la media è inferiore solo di 0,5 mm. Stesso discorso per quanto riguarda la media delle giornate piovose (11) che occupano la seconda posizione nel periodo 2004-2011 alle spalle del 2008 che ha fatto registrare ben 16 giorni. Identica situazione per la massima precipitazione caduta in un giorno! In sintesi, non considerando il febbraio del 2008 possiamo notare una tendenza ad un aumento netto delle piogge dal 2004 sia per quanto riguarda la quantità, sia per il numero di giornate piovose e sia per la massima precipitazione caduta in un giorno.



vGrafico6


L’ultima tabella ci mostra gli estremi di alcuni parametri registrati per singola stazione; da notare come la stazione di Mirabella Eclano occupa la prima posizione per quanto riguarda l’estremo di temperatura minima, l’accumulo mensile di precipitazioni ed il numero dei giorni con precipitazioni. Considerando il valore minimo di temperatura di -7,6°C è intuibile che è stata la località che ha ricevuto i maggiori accumuli nevosi. L’estremo di temperatura massima, invece, è stato registrato a Napoli Posillipo con 17,7°C mentre la massima quantità di precipitazione caduta nell’arco delle 24 ore spetta a Pignataro Maggiore con 64 mm.



vGrafico7

Autori: 

Analisi Clima Statistiche e grafici a cura di Cristina Cappelletto, commento grafici di Giuseppe Stabile

Top