25.11.2021 - Meteo
Atlante delle nubi

Altezza stimata sui 3500 metri. Nubi composte da ghiaccio e acqua spesso danno origine a pioggia o neve se la temperatura è vicina a 0° in forma leggera, talvolta continua quando lo strato si ispessisce e si abbassa come in questo caso che poi ha dato pioggia debole. Spesso si notano in presenza di fronti caldi e indicano che il corpo della perturbazione è su di noi. Si collocano tra 2 e 6km d’altezza.

Altostratus opacus

Nubi sufficientemente spesse ( oltre 1km) che mascherano completamente il sole o la luna. Questa varietà può dare luogo a precipitazioni solitamente leggere

Altocumulus stratiformis opacus

Distesa o banco di nubi , la maggior parte dei quali sufficientemente opaca da mascherare completamente gli gli astri maggiori. La base di solito è abbastanza uniforme mentre si notano gli elementi della parte superiore suddivisi in maniera irregolare. In questo caso l’altezza apparente era intorno i 3500 metri e si muovevano da est verso ovest con movimento ciclonico , questo perché sono la parte marginale di un occlusione a ovest del mare di Sardegna.

È la specie più comune formata da elementi e masse tondeggianti piuttosto grossi, collocati tra 300 e 2000 mt, fino a 2500 mt in montagna e che si distendono orizzontalmente e può raggiungere notevoli distanze.In questo caso gli elementi che la compongono sono abbastanza appiattiti. Spesso questa nube si forma molto frequentemente nelle giornate autunnali umide e molto spesso segnalano una leggera inversione termica.

Stratus nebulosus opacus

Non è niente altro che nebbia sollevata dal suolo la quale forma una distesa nuvolosa sufficientemente densa da oscurare il sole o la luna. È la varietà più facile a vedersi e di solito è spessa più di 200 metri. Gli strati si possono osservare tra i 0 e i 2000 metri di quota. Quando la nube è spessa e l’aria molto umida può dare luogo a pioviggine o neve sottile.

Nimbostratus pannus ( Stratus fractus)

Spesso sotto la densa coltre del Nimbostratus si formano elementi dall’aspetto frastagliato che frequentemente nascondono la base vera della nube principale. Si formano per evaporazione parziale e poi condensazione delle precipitazioni. Durante l’ispessimento di un Altostratus con formazione di Nimbostratus la comparsa di queste nubi indicano pioggia o neve tra non molto. In questo caso la base della nube principale era sui 1500 metri.

Altostratus translucidus

Nubi di media quota tra 2000 e 7000 m. Costituiti da goccioline allo stato liquido ( spesso sopraffuse) e cristalli di ghiaccio se molto alti solo da cristalli. In questo caso sono poco densi e sottili ( 500-800m) e si intravedono il sole e la luna .

Cumulus fractus

Questa nube è caratterizzata da bordi sfrangiati. Sembrano batuffoli d’ovatta. Si genera per moti vorticosi dell’aria ( rotori) che nascono quando un forte vento attraversa una montagna. In questo caso era presente il vento di föhn. Altezza intorno 1500- 2000 MT.

Cirrocumulus lenticularis

Banchi di cirrocumuli a forma di lente molto allungati e contorni definiti. Appaiono spesso di un bianco brillante. A formarli sono correnti aeree molto forti che generano movimenti ondulatori all’impatto di catene montuose. Sono nubi molto alte oltre 5000 m spesso sui 9000 m talvolta accompagnati da scie di condensazione.

Cirrocumulus lenticularis e scia di condensazione.

Nubi alte oltre 7000 m in questo caso superano la quota dell’aereo che in quel momento transitava lasciando con se la scia ( contrails). Si tratta di cirrocumuli lenticolari dovuti a ondulazioni del flusso d’aria molto forte alle alte quote quando incontrano delle montagne. Spesso si notano in condizioni favoniche.

Stratocumulus opacus

Coltre nuvolosa più o meno continua di grandi rotoli o rulli tondeggianti e scuri, abbastanza spessi da mascherare il sole. Base irregolare. La loro quota varia da 300 a 2000m. In questo preciso caso l’altezza stimata era di 1500 metri. Non produce fenomeni significativi.

Stratocumulus

Costituiti da masse tondeggianti che formano gruppi o ondulazioni. Di solito grigi o bianchi hanno spesso parti scure. Si collocano tra i 350 e i 2000 m. Se danno precipitazioni queste sono sempre deboli sotto forma di pioggerella o neve debole. Si osservano vicino ai fronti atmosferici e anche nelle inversioni quando vi è alta pressione specie nel semestre freddo.

Associazione MeteoNetwork OdV
Via Cascina Bianca 9/5
20142 Milano
Codice Fiscale 03968320964