13.02.2020 - Modelli Thunderstorm
Previsione fenomeni temporaleschi 14 febbraio 2020

In quota mentre un promontorio anticiclonico si estende da Marocco e Algeria verso la penisola iberica, una relativa zona di bassa pressione interessa l’Europa centro orientale in spostamento verso est. Tale zona depressionaria è supportata da aria fredda in quota e tenderà nella giornata di venerdì, seppur in maniera molto veloce, ad interessare la penisola italiana. A partire dalla nottata un nucleo d’aria molto fredda in quota (-30°C a 500 hPa) inizierà a traslare sul territorio italiano partendo dalle regioni settentrionali e portandosi, entro il tardo pomeriggio sera, sul mar Ionio. L’entrata repentina d’aria fredda andrà a generare dei gradienti termici instabili in grado di dar luogo a dei moti convettivi e quindi a fulminazioni. Gli eventuali deboli temporali interesseranno principalmente le zone interne appenniniche dove, oltre agli elevati lapse rate, le correnti saranno sollevate per effetto stau, e la Puglia dove al suolo ci saranno valori più abbondanti di vapore acqueo trasportati da correnti meridionali. Le celle temporalesche tenderanno ad organizzarsi perlopiù a cella singola o in pulse storm e potranno dar luogo a forti piogge concentrate e grandine di piccole dimensioni. Non si esclude la formazione di fenomeni vorticosi sui mari (specie basso Adriatico e Ionio) per un aumento dei windshear di bassa quota associati ad aria molto fredda in quota.

Valida dalle ore 00 alle ore 24 UTC di venerdì 14 febbraio 2020

Autore: BUTTURA

Top