Nuovo servizio MNW: arriva il Bot Telegram per i collaboratori rete stazioni

Cari collaboratori,
L’Associazione vi mette a disposizione gratuitamente uno strumento per raccontare con una efficace veste grafica le condizioni meteorologiche misurate dalla vostra stazione meteo iscritta al My MeteoNetwork.

Abbiamo creato un BOT che, sfruttando la nota App Telegram, anch’essa gratuita, vi permette di creare delle immagini con una serie di informazioni meteorologiche raccolte in tempo reale o durante la giornata.

Le immagini sono personalizzabili a proprio piacimento e raccontano la meteorologia in maniera semplice ed efficace ricorrendo a diverse colorazioni, varie simbologie meteorologiche e informazioni meteo testuali essenziali.

Le immagini create (di seguito chiamate “pannelli”) possono essere scaricate e utilizzate su vari canali, tra cui i social network, per segnalare il tempo in maniera originale, personalizzata e innovativa.

INSTALLAZIONE BOT
La procedura è molto semplice è si può eseguire attraverso la App Telegram o tramite la versione desktop. È sufficiente inserire il nome del BOT (@MeteoNetwork_Bot) nel campo ricerca di Telegram (icona lente di ingrandimento). Una volta trovato, entra nel BOT e premi il pulsante “avvia” per avviare la chat.

REGISTRAZIONE
Per poter generare i pannelli meteorologici bisogna innanzitutto registrarsi. Affinché la registrazione avvenga con successo il numero di telefono del proprio account Telegram deve essere presente nei dati della propria stazione all’interno del My MeteoNetwork, quindi se non presente bisogna aggiornare tale voce. Puoi effettuare la verifica accedendo ai tuoi dati sulla piattaforma di gestione: http://my.meteonetwork.it

Per procedere con la registrazione digita il comando /register seguito dal codice della tua stazione presente nella rete MNW.
Ad esempio:
/register lmb015
/register pgl019

A questo punto ti verrà richiesto, tramite un bottone speciale che comparirà, di inviare il numero di telefono associato all’account Telegram.
Il numero restituito verrà confrontato con quello presente nelle informazioni di contatto della stazione (nel My MeteoNetwork) e, solo se combacerà, la stazione verrà associata all’utente Telegram.

CREAZIONE PANNELLI METEOROLOGICI
Completata con successo la registrazione puoi ora procedere con la creazione dei pannelli.

La creazione dei pannelli avviene all’interno del BOT mediante la scrittura in codice, nello spazio riservato al testo (i messaggi), dello scenario che si vuole rappresentare, ricorrendo anche una combinazione di più parametri. Gli scenari attualmente disponibili riguardano sia le condizioni in tempo reale che gli estremi giornalieri.

CONDIZIONI IN TEMPO REALE
Lo scenario da rappresentare si compone di due elementi essenziali: una icona meteorologica con associata una specifica colorazione e un valore meteorologico testuale.

Le icone meteorologiche a disposizione riguardano i seguenti scenari: temporale, pioggia, caldo, freddo, neve, vento.

icone meteo

Questi scenari se preceduti nel testo dal simbolo / rappresentano un comando diretto al BOT.
Ad esempio:
/caldo
/freddo
/temporale

Ecc..

Al comando va aggiunto il valore che si vuol far apparire. I valori possibili sono:
temp = temperatura
dew = dew point
prp = precipitazioni
ur = umidità relativa
vento = vento
raffica = raffica massima
prex = pressione

Quindi associando una icona ad un valore meteorologico completeremo il comando da inviare al BOT, come ad esempio:
/caldo temp
/temporale prp
/vento raffica

ESTREMI GIORNALIERI
In questo caso lo scenario da rappresentare è unico e riguarda, appunto, il dato estremo di interesse.

Gli estremi giornalieri rappresentabili riguardano temperature e vento e sono:
mincaldo = temperatura minima alta
minfreddo = temperatura minima bassa
maxcaldo = temperatura massima alta
maxfreddo = temperatura massima bassa
raffica = raffica massima

Nei comandi per gli estremi giornalieri, quindi, (/maxcaldo, /minfreddo, ecc…) l’icona viene associata in automatico perché, ovviamente, è sottointesa nel valore massimo o minimo richiesto.

Il comando da digitare, quindi, dovrà essere come i seguenti esempi:
/maxcaldo
/minfreddo
/raffica

Ecc..

RESTITUZIONE GRAFICA DELLO SCENARIO RICHIESTO
Se il comando viene lanciato nel modo corretto, il BOT verifica innanzitutto la presenza dell’utente nel database dei registrati e poi quante stazioni sono abbinate all’utente stesso.

Se l’utente ha iscritto al My MeteoNetwork una sola stazione non serve aggiungere altro al comando. Sarà quindi sufficiente inoltrare dei comandi come gli esempi seguenti:
/minfreddo
/pioggia prp
/neve dew

Se l’utente ha in rete più di una stazione meteorologica, al comando va aggiunto alla fine anche il codice della stazione per cui si vuole creare l’icona. Dovranno quindi essere digitati dei comandi come gli esempi seguenti:
/minfreddo scl020
/pioggia prp pgl045
/neve dew vnt110

I risultati finali saranno come gli esempi seguenti:

esempi di pannelli meteo

Per qualunque informazione o chiarimento scrivete a info@meteonetwork.it

Se volete la guida in pdf potete scaricarla qui.

Lo Staff

Di’ la tua su MeteoNetwork

Cara amica, caro amico,
la campagna tesseramento per l’anno 2019 si avvicina.
Quest’anno MeteoNetwork ha deciso di dar voce alla sua community.
Riconoscendo nella partecipazione dei suoi utenti uno dei principali valori che hanno permesso la crescita dell’associazione in questi 13 anni, vi chiediamo di contribuire con il vostro punto di vista al racconto e alla promozione associativa.

  

Di cosa si tratta?
L’idea è di costruire la campagna tesseramento 2019 attraverso la partecipazione della nostra community, che è chiamata a raccontare la propria visione dell’associazione.

   

Come partecipare?
Potete contribuire alla campagna tesseramento rispondendo a una o più domande riguardanti MNW, riportate nel file seguente: 

Scegliete una o più domande e per ognuna scrivete una risposta di massimo 2 righe o registrate un video di massimo 30 secondi. Inviate le vostre risposte a info@meteonetwork.it specificando il vostro nome e cognome e, se sei nostro/a socio/a anche il n° di tessera associativa.

   

Quale sarà il risultato finale?
Il prodotto finale consisterà in un breve racconto narrato attraverso il montaggio dei video e/o la composizione dei testi ricevuti. Il materiale ricevuto sarà selezionato in base a esigenze tecniche e stilistiche.

   

Grazie per il vostro costante sostegno.
Un caro saluto a tutti e a tutte.

Che tempo fa oggi? Scoprilo con l’applicazione GRATUITA di MeteoNetwork, la meteo app imprescindibile per gli appassionati di meteorologia!

MeteoNetwork, la più grande rete di meteostazioni in Italia, è anche un’app: scaricala gratuitamente e resta connesso con più di 1150 stazioni meteo in tutta Italia per conoscere e far conoscere le condizioni meteorologiche sul territorio.

MeteoNetwork è l’app perfetta per seguire in tempo reale la situazione meteo del nostro Paese!

Per scoprire il nuovo aggiornamento clicca su App Store o su Play Store!

 

ACCEDI AI DATI REAL TIME

Il meteo in tempo reale: MeteoNetwork mette a disposizione di tutti i dati meteo live rilevati dalla nostra rete di stazioni meteorologiche installate su tutto il territorio nazionale.

Le variabili meteo includono temperatura, umidità, pressione, dew point, precipitazioni e vento. I dati meteorologici in tempo reale sono continuamente aggiornati e a portata di click!

Attraverso la funzione DatiRealTime, sfruttando il GPS del tuo dispositivo, puoi controllare sempre le informazioni che ti servono navigando agevolmente lungo il territorio e selezionando i principali parametri meteorologici.

Per una consultazione più rapida e specifica puoi anche utilizzare la funzione Ricerca cercando le stazioni meteo per località.

Salvando le stazioni meteo in Preferiti, inoltre, avrai la possibilità di consultarle ancora più rapidamente con un semplice click.

 

DIVENTA IL PROTAGONISTA

Con ScopriMeteo puoi consultare il MeteoStream e segnalare tu stesso le condizioni del tempo in modalità live associando una foto e un’icona alla tua località, e puoi condividere le foto e le segnalazioni sui social.

 

LE NOVITÀ DELLA VERSIONE 2.0

In questo nuovo aggiornamento:

  • modificato il parco icone per le segnalazioni;
  • possibilità di segnalare il tempo in atto senza associare obbligatoriamente una foto;
  • editing fotografia (rotazione);
  • possibilità di indicare automaticamente o manualmente la località sulla foto;
  • possibilità di condivisione delle fotografie e delle stazioni meteo su Facebook;
  • aggiornamento privacy;
  • risoluzione vari bug.

 

OCCORRE REGISTRARSI?

Si, la registrazione è richiesta ma solo la prima volta. È fondamentale a garantire la personalizzazione dell’App sulla base delle esigenze di ciascun utente, accrescendone l’esperienza di utilizzo.
È sufficiente registrarsi mediante indirizzo mail e password o collegandosi al proprio account facebook. Se sei già registrato, non occorre ripetere la procedura.

 

CHI SIAMO

L’associazione MeteoNetwork possiede la più grande rete italiana di stazioni di rilevamento. Con i servizi di LiveMap, i modelli, il forum e le sue collaborazioni con enti di ricerca, MeteoNetwork dà un contributo fondamentale alla divulgazione scientifica sulla meteorologia e la climatologia.

Visita il nostro sito ufficiale
www.meteonetwork.it

Seguici anche sui social network!

– Facebook: www.facebook.com/meteonetwork/

– Twitter: https://twitter.com/meteonetwork

STORM REPORT: Segnalare fenomeni temporaleschi intensi

Da febbraio 2018 PRETEMP e Meteonetwork collaborano nella previsione di temporali e nel progetto Storm Report ( link all’articolo della collaborazione )

Cos’è Storm Report? E’ un database creato da Meteonetwork ( http://www.meteonetwork.it/tt/stormreport/ ) in cui gli utenti possono inserire segnalazioni di fenomeni legati ad attività temporalesca ( grandinate, raffiche di vento, tornado…) in maniera molto facile, veloce ed intuitiva.  Il progetto ha lo scopo di effettuare una raccolta scientifica dei fenomeni legati ai temporali in modo da poter effettuare statistiche di questi fenomeni e anche validazioni di previsioni meteo.

PRETEMP sta cercando di rivitalizzare il database, che purtroppo era caduto in disuso, attraverso alcuni appassionati meteo e associazioni locali che volontariamente si sono presi l’impegno di inserire le segnalazioni della loro zona. Tra le associazioni sono presenti: Meteo Lazio ( Lazio), Serenissima Meteo (Veneto), Osservatorio Meteorologico-Agrario Geologico Raffaelli (Liguria), Osservatorio Meteorologico Lucano (Basilicata), Meteo4 (Verona), Meteo Trentino Alto Adige ( Trentino Alto Adige), Emilia Romagna Meteo ( Emilia Romagna), Centro Meteo Torinese ( Piemonte), Meteo Isernia e Molise ( Molise)

Inoltre ci sono dei singoli appassionati meteo che segnalano: Carlo Bregant ( Friuli Venezia Giulia) e Umberto Rossini ( Calabria).

A tutti loro vanno i più sentiti ringraziamenti da parte sia di PRETEMP  che di Meteonetwork per l’impegno preso. Ci affidiamo a loro per la riuscita del progetto!

Nel mese di aprile abbiamo avuto in tutto 61 segnalazioni, suddivise nei vari giorni del mese così come rappresentato dal grafico.

Questo secondo grafico mostra invece il numero di segnalazioni arrivate ad aprile rispetto ai 4 fenomeni principali: grandine, precipitazioni, vento forte, tromba marina e tornado.

E’ evidente una netta prevalenza della grandine rispetto agli altri fenomeni. Ciò non desta troppa sorpresa in quanto nella stagione primaverile la grandine è un fenomeno abbastanza tipico. Abbiamo inoltre avuto un tornado F0 a Thiene ( Veneto) e una tromba marina segnalata a Pietrasanta ( Toscana).

Il numero di segnalazioni rispetto le varie regioni segue l’andamento del grafico: il Veneto è la regione nettamente con più segnalazioni, grazie soprattutto all’attivismo di Simone Buttura di Meteo4 e di Serenissima meteo.

In quest’altro grafico invece si mostra la distribuzione delle segnalazioni dei vari fenomeni rispetto alla regioni italiane ( sempre per quanto riguarda aprile).

In quest’ultima immagine invece vediamo tutte le segnalazioni di aprile così come vengono mostrate dal database Storm Report.

La speranza è che il progetto possa andare avanti, perché siamo sicuri che nel lungo periodo possa dare grandi soddisfazioni, risultando di grande utilità anche per i professionisti e la ricerca scientifica.

Ci sono ancora numerose regioni in cui non ci sono dei segnalatori incaricati: Lombardia, Valle d’Aosta, Toscana, Marche, Umbria, Abruzzo, Campania, Puglia, Sicilia e Sardegna. Se ci fosse qualche associazione o semplice appassionato meteo che voglia dedicare un po’ del suo tempo alla riuscita di questo progetto, collaborando nell’inserimento delle segnalazioni, non esiti a contattarci all’indirizzo email previsione.temporali@gmail.com !

Torna #SeasonsColors, il contest fotografico MeteoNetwork

Torna il contest fotografico dedicato alle stagioni, promosso e ideato da MeteoNetwork.

Minervino Murge (BT), foto di Antonio Ciani

#SeasonsColors, infatti, intende scandagliare il territorio italiano attraverso scatti fotografici originali e innovativi. L’intento è di ritrarre le tante bellezze del nostro stivale (siano esse naturalistiche, artistiche o culturali) rese però uniche grazie agli elementi tipici di una stagione meteorologica. Centri urbani innevati, scorci tempestosi, paesaggi inumiditi e nebbiosi, giornate terse e soleggiate.

Un caleidoscopico amalgama tra cielo e terra, insomma, che possa raccontare con un linguaggio nuovo e immediato lo stretto legame tra il territorio e la stagionalità.

Il concorso è gratuito e aperto a tutti. Per partecipare occorre inviare un massimo di cinque foto a partecipante all’indirizzo: seasonscolors@meteonetwork.it.
Le foto dovranno essere in verticale in alta definizione con una risoluzione di 3.500 pixel, o comunque non inferiore ai 2.800 pixel. Nell’oggetto mail occorre specificare “SeasonColors” e nel corpo della mail autore, luogo, data di realizzazione della foto.
L’invio delle foto implica l’accettazione della licenza Creative Commons by/nc/nd 3.0, che impegna mnw a impiegare le vostre foto a sostegno delle proprie attività senza scopi di lucro, senza modificarle e specificandone sempre l’autore.

Le foto vincitrici del concorso diverranno infine parte integrante del nuovo calendario associativo del 2018, che verrà realizzato in collaborazione con Ronca Editore. Ai vincitori verrà anche regalato il calendario 2018 e la tessera MeteoNetwork 2018.

La partecipazione al contest diventa così un modo per essere protagonisti della vita associativa, promuovendo parimenti paesi, scorci e angoli reconditi del Belpaese.

Il regolamento completo del concorso è consultabile in questi spazi: https://goo.gl/3x9zth.

Top